PUBBLICITÀ
Apple

Ecco i protocolli di sicurezza anti-COVID adottati all’Apple Park

Apple sta prendendo le precauzioni necessarie per proteggere la sua forza lavoro mentre i dipendenti tornano a lavorare presso l'Apple Park di Cupertino.

Apple ha pianificato un ritorno graduale al lavoro dal mese scorso, dopo aver sospeso temporaneamente le sue attività aziendali a causa della pandemia di COVID-19. Ora, secondo un nuovo rapporto di Bloomberg, i membri del personale stanno tornando gradualmente nei loro uffici e la società sta adottando nuove misure per impedire la diffusione del virus.

Bloomberg afferma che la società sta riportando alcuni dei lavoratori all’Apple Park di Cupertino, concentrandosi principalmente su ingegneri hardware e software che devono lavorare nel campus per completare i progetti prioritari.

Tutti i dipendenti sono tenuti a indossare maschere e sottoporsi a controlli di temperatura quando arrivano all’Apple Park, quest’ultima procedura che rispecchia le protezioni di coronavirus in atto negli Store di tutto il mondo.

Il colosso di Cupertino sta inoltre chiedendo ai lavoratori di tenersi a distanza gli uni dagli altri, con restrizioni sul numero di persone che possono usare gli ascensori contemporaneamente. Inoltre, Break-room e cucine sono state chiuse.

Anche alcuni dirigenti stanno tornando in ufficio, come il responsabile della vendita al dettaglio e delle risorse umane di Apple, Deirdre O’Brien. Naturalmente, questi piani potrebbero cambiare se la pandemia dovesse peggiorare.

Con la WWDC 2020 in arrivo il 22 giugno, è probabile che i dipendenti si impegnino a lavorare su progetti correlati.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button