Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

CuriositàNotizie

Tim Cook di Apple è il 2° CEO degli Stati Uniti più pagato nel 2019

Il CEO di Apple, Tim Cook, è arrivato secondo nella classifica dei CEO statunitensi più pagati nel 2019, posizionandosi solo dietro a Elon Musk di Tesla.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Secondo la classifica dei CEO e dirigenti più pagati nel 2019 di Bloomberg, Tim Cook è stato il secondo CEO più pagato negli Stati Uniti nel 2019.

L’amministratore delegato di Apple ha guadagnato 133,7 milioni di dollari nel 2019. È interessante notare che lo stipendio base di Cook in quell’anno era di 3 milioni di dollari più 7,7 di bonus e 884.000 dollari di vantaggi, mentre i restanti 122,2 milioni provenivano da premi azionari.

Al promo posto di questa speciale classifica troviamo il CEO di Tesla, Elon Musk, con un guadagno annuo di quasi 600 milioni di dollari.

Per quanto riguarda i dirigenti di altre società tecnologiche, il CEO di Alphabet Sundar Pichai ha guadagnato  86 milioni, il CEO di Intel Robert Swan 99 milioni e il CEO di Microsoft Satya Nadella ha guadagnato 77 milioni di dollari.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.