Mac

Apple spiega come funziona il nuovo stato “Non in carica” della batteria su Mac

I Mac con macOS 10.15.5 o versioni successive dispongono di una funzione di Gestione dello stato della batteria per preservare la durata della batteria e, occasionalmente, l'opzione fa sì che il Mac interrompa la carica per calibrare la gestione della salute della batteria

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple, in un nuovo documento di supporto, spiega come il nuovo stato della batteria “Non in carica” ​​sia una caratteristica dei suoi strumenti di gestione della batteria di macOS Catalina.

La nuova funzione di gestione dello stato della batteria, introdotta in macOS 10.15.5, ha lo scopo di prolungare la durata delle batterie del MacBook monitorando la temperatura della batteria e i modelli di ricarica.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


Attraverso un nuovo documento di supporto pubblicato alcuni giorni fa, Apple afferma che il nuovo indicatore di stato della batteria “Non in carica” ​​fa parte della suite di gestione.

A seconda delle impostazioni, il Mac potrebbe temporaneamente interrompere la ricarica per aiutare a calibrare la gestione della salute della batteria, una funzionalità progettata per migliorare la durata della stessa.

Sebbene la percentuale della batteria possa diminuire quando un Mac ha messo in pausa la ricarica, riprenderà presto a caricarsi fino al 100% in base ai modelli di ricarica di un utente.

Quando la gestione dello stato della batteria è attivata, è possibile che occasionalmente venga visualizzato “Non in carica” ​​nel menu di stato della batteria del Mac e che il livello di carica massima della batteria venga temporaneamente ridotto. Questo è normale, ed è il modo in cui la gestione della salute della batteria ottimizza la ricarica. Il Mac riprende a caricarsi al 100 percento a seconda dell’utilizzo.

Vale la pena notare che macOS Catalina 10.15.5 è attualmente disponibile solo come versione beta per gli sviluppatori. Tuttavia, la funzione è disponibile solo per MacBook con porte Thunderbolt 3, il che significa che solo MacBook Pro 2016 e MacBook Air 2018 e versioni successive avranno questa opzione.

Battery Health Management viene abilitato per impostazione predefinita con macOS Catalina 10.15.5, su un nuovo MacBook o per gli utenti che hanno aggiornato l’ultima versione di macOS. Gli utenti possono disabilitare e abilitare questa funzione in qualsiasi momento, proprio come su iOS.

Come disabilitare la gestione dello stato della batteria

Tutti i controlli di gestione dello stato della batteria sono disponibili nella sezione Risparmio energetico delle Preferenze di Sistema, come indicato di seguito.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


  • Apriamo le Preferenze di Sistema accedendo all’app dal Dock o cliccando sul logo Apple in alto a sinistra
  • Clicchiamo su Risparmio energia
  • Scegliamo l’opzione di stato della batteria
  • Deselezioniamo Gestione dello stato della batteria, quindi clicchiamo su OK

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.