PUBBLICITÀ
Notizie

In arrivo una nuova legge antitrust contro Apple e altre società?

David Cicilline afferma che Apple, Amazon, Facebook e Google partecipino a comportamenti anticoncorrenziali.

Secondo un nuovo rapporto di Bloomberg, il Rappresentante dei democratici si aspetta una revisione delle leggi antitrust che promuovono una concorrenza leale a vantaggio dei consumatori.

David Cicilline, presidente del comitato antitrust americano, ha dichiarato che la recente causa antitrust, che ha coinvolto i CEO di Apple, Amazon, Facebook e Google, ha confermato i sospetti che tutte e quattro le società partecipino a comportamenti anticoncorrenziali.

Cicilline ha fatto tali osservazioni in un’intervista con Bloomberg:

“Tutte queste aziende si impegnano in comportamenti che sono profondamente inquietanti e richiedono al Congresso di agire”. 

“Il tipo di tema comune è l’abuso del loro potere di mercato per mantenere il loro dominio, schiacciare i concorrenti, escludere persone dalla loro piattaforma e guadagnare rendite da monopolio”.

Secondo Bloomberg, Cicilline ha menzionato la possibilità di una legge Glass-Steagall per le piattaforme tecnologiche, che impedirebbe alle società di gestire una piattaforma e competere allo stesso tempo su di essa. 

Crede che questo sia un modo per separare una relazione di conflitti tra le grandi aziende ed i loro concorrenti, citando Amazon come esempio, poiché la società gestisce un mercato e offre anche la propria linea di prodotti che compete con fornitori di terze parti.

Se applicata alla tecnologia, una clausola di tipo Glass-Steagall impedirebbe ad un’azienda come Apple di competere su una piattaforma che gestisce.

Cosa significherebbe esattamente per Apple non è chiaro, ma un’ovvia modifica nelle attuali pratiche aziendali sarebbe la rimozione delle app di prima parte dall’App Store.

Non sappiamo in che misura una tale legge avrebbe un impatto sulla gestione di Apple della sua piattaforma iOS, sebbene potrebbe costringere la società a modificare le restrizioni del suo negozio digitale che vietano gli app store di terze parti.

Il rapporto del comitato antitrust affronterà quattro aree:

  • Modifiche alle attuali leggi antitrust;
  • Riforme mirate al settore tecnologico;
  • Rafforzamento del contenzioso antitrust privato dei querelanti;
  • Garanzia che il DoJ e la FTC abbiano le risorse per fare il loro lavoro.

Apple ha dovuto affrontare diverse accuse di pratiche anticoncorrenziali in tutto il mondo, la maggior parte delle quali relative all’App Store.

Il comitato antitrust della Camera prevede di pubblicare il suo rapporto completo a Settembre.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button