Notizie

Hollywood strizza l’occhio ai nuovi Mac Apple Silicon

Il mondo di Hollywood guarda con interesse i nuovi Mac alimentati dal chip M1 di Apple.

Alcuni grandi nomi di Hollywood hanno accolto con grande entusiasmo il lancio dei primi Mac M1.

Michael Cioni, membro dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, ha affermato che l’annuncio dimostra che Apple tiene ancora ai professionisti creativi. Il senior vp innovation di Frame.io sottolinea che dopo il debutto del Mac Pro nel 2013, Apple ha ricevuto forti critiche dalla comunità dei media e dell’intrattenimento per aver abbandonato i professionisti creativi.

Cioni ritiene che l’annuncio dei nuovi Mac Apple Silicon segnali che il produttore di computer stia “continuando il suo impegno per soddisfare le esigenze dei professionisti creativi di oggi, dopo una pausa lunga quasi un decennio”.

Il membro dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, che è apparso nel documentario di Final Cut Pro X Off The Tracks, afferma che Apple sembra riconoscere che i cineasti utilizzano molte app di fascia alta contemporaneamente, adottano un approccio più orientato al multi-tasking.

Avere Resolve, Final Cut, Frame.io, Adobe e Nuke aperti contemporaneamente è certamente il modo in cui lavoro e con l’M1, Apple afferma che potrebbe migliorare notevolmente quell’esperienza.

Il montatore cinematografico nominato agli Emmy Harry B. Miller ha affermato che il Mac mini alimentato da M1 potrebbe sostituire i vecchi Mac Pro, aggiungendo che il nuovo modello potrebbe essere molto popolare tra la comunity dei video editor:

“Fox Studios, ad esempio, stava aggiornando il vecchio Mac Pro con nuove  CPU e memoria per flussi di lavoro più complessi, ma il Mac Mini M1 potrebbe facilmente sostituire la vecchia macchina “.

Elaborando il potenziale del nuovo Mac, Miller spiega che i due principali “punti deboli” per gli editor sono il rendering degli effetti in una sequenza temporale e la compressione e l’output del video per la revisione del cliente:

“Sono processi ad alta intensità di elaborazione del computer. Dobbiamo vedere se questo nuovo chip M1 accelera tali operazioni, ma siamo molto fiduciosi”.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!