Notizie

Il Regno Unito accusa Apple e Amazon di “tsunami” di rifiuti elettronici

Il Comitato per il controllo ambientale accusa le grandi società tecnologiche di creare una grande quantità di rifiuti elettronici.

Dopo una consultazione di nove mesi, l’Environmental Audit Committee (EAC) del Regno Unito ha concluso che alle aziende come Apple dovrebbe essere richiesto di essere più responsabili dei rifiuti elettronici.

Il produttore di iPhone, che si è rifiutato di contribuire alla ricerca, è accusata di rendere deliberatamente i suoi prodotti così costosi da riparare che i consumatori acquistano nuovi dispositivi piuttosto che ripararli.

“È stato scoperto che società tecnologiche come Apple incollano e saldano insieme componenti interni rendendo quasi impossibile qualsiasi riparazione. L’EAC ha scoperto che i consumatori non hanno il controllo sui prodotti che possiedono, non possono rimuovere i componenti per ripararli da soli e non possono accedere ai manuali su come risolvere i problemi.

Invece, le spese proposte da Apple per la riparazione possono essere così costose che è più economico sostituire completamente l’articolo”, continua”, si legge nel riepilogo del rapporto.

Il Comitato ha affermato che l’attuale modello di business per l’elettronica è “dipendente da un consumo continuo, una cultura usa e getta e prodotti di breve durata”, e ha invitato le aziende tecnologiche a “prendere l’iniziativa nella creazione di modelli di business sostenibili ed ecologici che non si basano su sfruttamento della natura.”

In una dichiarazione fornita al The Guardian, Apple ha dichiarato di essere “sorpresa” e “delusa” dal rapporto del Comitato per il controllo ambientale, con la società che reclamizza i suoi “impegni leader del settore” per la protezione dell’ambiente:

Siamo rimasti sorpresi e delusi dal rapporto del Comitato per il controllo ambientale, che non riflette nessuno degli sforzi di Apple per preservare le risorse e proteggere il pianeta che tutti condividiamo. Ci sono diverse opzioni per i clienti per permutare, riciclare e ottenere riparazioni sicure e di qualità e sulle ultime linee di Apple Watch, iPad e iPhone utilizziamo materiale riciclato tra i componenti chiave. Continueremo a lavorare con il parlamento e il governo per documentare i nostri impegni leader del settore e per sostenere il nostro sforzo comune per lasciare un pianeta sano alla prossima generazione.

Anche Amazon ha risposto dicendo che si è “impegnata a ridurre al minimo gli sprechi” attraverso il suo sito web Amazon Second Chance.

Cosa ne pensate?

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!