PUBBLICITÀ
Apple

iOS 14.3 introduce le etichette per la privacy delle app sull’App Store

Apple ha introdotto ufficialmente le "etichette nutrizionali" per la privacy delle app e aggiornato il proprio sito web dedicato alla privacy.

iOS 14.3, iPadOS 14.3 e macOS Big Sur 11.1 introducono le nuove “etichette della privacy delle app” sull’App Store e Mac App Store, offrendo ai clienti un modo per conoscere quali dati raccoglie un’app prima di scaricarla.

Informazioni sulla privacy nell’App Store

A partire da dicembre 2020, gli sviluppatori devono indicare quali dati verranno raccolti dalle loro app, per esempio posizione, dati sull’utilizzo o informazioni di contatto, e se verranno usati per tracciare le nostre abitudini. Possiamo verificare le informazioni sulla privacy nella pagina dell’app sull’App Store in qualsiasi momento, anche prima del download. Questa iniziativa testimonia l’impegno costante di Apple per dare agli utenti sempre più trasparenza e controllo sui dati. Apple continuerà ad aggiornare questa funzione e a collaborare con gli sviluppatori per assicurarsi che gli utenti possano compiere le loro scelte con la maggiore consapevolezza possibile.

Le etichette sulla privacy sono disponibili per tutte le app per iPhone, iPad, Mac, Apple TV e Apple Watch e includono tre sezioni che coprono i dati utilizzati per rintracciarci, i dati a noi collegati e i dati non collegati a noi, che sono resi anonimi.

I dati a noi collegati includono informazioni come nome, età, sesso e altro, che di solito vengono fornite durante la creazione di un account. I dati non collegati fanno riferimento a cose come dati diagnostici che non contengono informazioni personali.

Inoltre, Apple ha aggiornato il proprio sito Web dedicato alla privacy per delineare le funzionalità della privacy in iOS 14 .

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button