Notizie

Il CEO di Intel Bob Swan si dimetterà a febbraio

Dopo un mandato di due anni, il CEO di Intel Bob Swan si è dimesso dal suo ruolo e sarà sostituito dal CEO di VMWare Pat Gelsinger.

Secondo quanto riportato da CNBC, Il CEO di Intel Bob Swan si dimetterà il prossimo 15 febbraio. Il suo successore sarà l’attuale CEO di VMWare, Pat Gelsinger.

Durante il mandato di Swan, la società ha dovuto affrontare una serie di notevoli battute d’arresto. Durante la WWDC20, ad esempio, Apple ha annunciato che avrebbe interrotto la sua partnership con Intel in favore dei propri SoC prodotti internamente. Anche Microsoft, un altro importante cliente della multinazionale statunitense, dovrebbe seguire la stessa strada nel prossimo futuro.

Come se non bastasse, l’anno scorso Intel ha anche riferito che i suoi ultimi processori a 7 nm avrebbero subito notevolmente ritardati, mentre il suo principale concorrente, AMD, ha continuato a conquistare preziose quote di mercato.

A causa di queste battute d’arresto, un importante hedge fund con una quota di un miliardo di dollari in Intel, Third Point, ha esortato la società a intraprendere “un’azione immediata” e cambiare il proprio modello di business per combattere le crescenti minacce all’azienda.

Swan è stato CFO di Intel prima di essere promosso a CEO nel gennaio 2019, dopo essere stato CEO ad interim per sette mesi. A differenza di Swan, Gelsinger proviene da un background tecnico. Prima di entrare a far parte di VMWare, infatti, Gelsinger è diventato il primo Chief Technology Officer di Intel.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button