Notizie

La polizia utilizza l’Apple Watch per localizzare una donna rapita

La polizia del Texas ha utilizzato la funzione di rilevamento della posizione dell'Apple Watch per trovare una donna che era stata rapita.

Come riportato da News 4 San Antonio, la polizia di San Antonio, in Texas, ha utilizzato la funzione di rilevamento della posizione dell’Apple Watch per localizzare una donna che era stata rapita.

Il 20 gennaio, gli agenti hanno arrestato Adalberto Longoria il 20 gennaio con l’accusa di sequestro di persona aggravato per un evento avvenuto nel dicembre 2020. Il 16 dicembre, le autorità si sono recate al Lookout Hollow Circle a Selma, in Texas, dopo essere state avvertite di un potenziale rapimento. Una volta arrivati sul posto, una ragazza ha riferito agli agenti che sua madre era stata rapita.

Secondo quanto riferito, la madre della ragazza stava discutendo con Longoria in un parcheggio fuori da un appartamento. La ragazza ha detto di aver sentito sua madre urlare, ma non sapeva cosa fosse realmente successo. Poco dopo, la madre della ragazza l’ha chiamata tramite il suo Apple Watch e le ha detto che Longoria l’aveva rapita.

La polizia ha quindi utilizzato un “ping cellulare di emergenza” per rintracciare la posizione della donna che ha utilizzato il suo Apple Watch. Una volta localizzata, gli agenti hanno trovato la donna in un veicolo nel parcheggio dell’hotel Hyatt.

Alla fine la polizia è riuscita a localizzare e arrestare il suo rapitore.

Non è la prima volta che i dispositivi Apple aiutano le autorità a rintracciare i sospetti. Nel marzo 2020, la polizia di Melbourne ha utilizzato l’app Dov’è per localizzare due uomini usando l’app su un iPad rubato.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!