macOS

L’aggiornamento a macOS Big Sur può causare la perdita di dati

Un problema con il programma di installazione di macOS Big Sur di Apple consente agli utenti di eseguire l'aggiornamento senza prima verificare che il Mac abbia abbastanza spazio libero sul disco rigido, con conseguente errore di installazione e perdita di dati.

macOS Big Sur è stato ufficialmente rilasciato per tutti gli utenti nel novembre dello scorso anno e da allora Apple ha rilasciato aggiornamenti con correzioni di bug e miglioramenti generali.

Tuttavia, come riportato da Mr. Macintosh, Big Sur ha ancora un grave problema che può causare la perdita di dati quando gli utenti tentano di aggiornare un Mac all’ultima versione del sistema operativo senza abbastanza spazio disponibile.

Dopo aver notato diversi rapporti degli utenti sul web, Mr. Macintosh ha scoperto che i programmi di installazione di Apple non riescono a controllare lo spazio disponibile sul disco rigido del sistema all’avvio e continuano a eseguire il processo di installazione finché tutto lo spazio di archiviazione non è esaurito. Quando il sistema avvia il processo di aggiornamento, il Mac non risponde ed i dati possono essere danneggiati in modo permanente.

I Mac richiedono almeno 35,5 GB di spazio libero, escluso il programma di installazione da 13 GB, per eseguire l’aggiornamento a Big Sur. Sfortunatamente, anche se il nostro Mac non ha 35,5 GB di spazio di archiviazione disponibile, macOS proverà a installare l’aggiornamento Big Sur, ed è allora che gli utenti potrebbero perdere tutti i loro dati.

Il processo di aggiornamento sembra funzionare perfettamente, ma gli utenti ricevono il seguente messaggio prima della fine dell’installazione:

Si è verificato un errore durante la preparazione dell’aggiornamento del software.

Da quel momento in poi, il Mac non si avvierà più. Mr Macintosh è stato in grado di confermare che questo bug interessa il programma di installazione di macOS Big Sur 11.2 e persino il programma di installazione beta di macOS Big Sur 11.3. Allo stesso tempo, ciò non influisce sugli aggiornamenti OTA da un’installazione di Big Sur a un’altra (come l’aggiornamento da macOS 11.1 a macOS 11.2).

Se abbiamo un backup dei nostri dati, possiamo semplicemente cancellare l’intero disco e reinstallare macOS. Tuttavia, il ripristino dei dati senza un backup può essere molto difficile.

Con FileVault abilitato, dobbiamo connettere il nostro Mac ad un altro Mac tramite la modalità disco di destinazione per recuperare i nostri file. Se FileVault non è stato abilitato, possiamo provare a eliminare alcuni file utilizzando l’app Terminale in macOS Recovery, che consentirà a macOS di completare correttamente il processo di aggiornamento.

Apple non ha commentato questo bug fino ad ora, ma si spera che verrà risolto in macOS Big Sur 11.3.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!