Notizie

Apple si scusa con uno sviluppatore per aver rimosso la sua app dall’App Store

Apple ammette il proprio errore e si scusa con lo sviluppatore.

Apple si è scusata con lo sviluppatore di un’app pensata per promuovere la lingua indigena Sm’algyax dopo che è stato ingiustamente accusato di operazioni disoneste e fraudolente e, di conseguenza, l’app è stata rimossa dall’App Store.

Brendan Eshom, un membro della comunità Ts’msyen First Nation, ha sviluppato e pubblicato “Sm’algyax Word” sia su Google Play che sull’App Store lo scorso Luglio. L’app funge da dizionario per frasi e parole di Sm’algyaxm archiviate da FirstVoices.com e, in sostanza, ha lo scopo di preservare la lingua per le generazioni a venire.

Tuttavia, l’app è stata rimossa inaspettatamente dall’App Store quando ha registrato circa 600 download, portandola ai primi posti delle classifiche nella categoria Education. Eshom afferma di aver ricevuto un’e-mail automatica da Apple che lo informava che il suo account sviluppatore sarebbe stato chiuso a causa di atti “disonesti e fraudolenti” che violano i termini e le condizioni di Apple.

Eshom ha detto a Global News che è “decisamente preoccupante quando Apple ti sta accusando di aver commesso una frode” e ha detto che ha tentato di contattare la società per una spiegazione, ma i suoi tentativi non hanno avuto successo. Successivamente, lo sviluppatore ha deciso di contattare Consumer Matter per esercitare maggiori pressioni su Apple e ricevere una risposta.

App Store

A seguito di diverse sollecitazioni da parte di Consumer Matters, Apple ha risposto e ha spiegato che la chiusura dell’account sviluppatore di Eshom è stato un errore e che la sua app sul linguaggio Sm’algyax mostrava “come la tecnologia può essere utilizzata per colmare la comprensione culturale”. Apple continua a scusarsi con Eshom e promette di migliorare i suoi processi per garantire che non ciò accada di nuovo.

Mantenere l’integrità dell’App Store è una responsabilità che prendiamo sul serio per garantire la sicurezza dei nostri clienti e fornire a ogni sviluppatore una piattaforma per condividere le loro idee più brillanti con il mondo. Sfortunatamente, l’app di questo sviluppatore, che è un ottimo esempio di come la tecnologia possa essere utilizzata per colmare la comprensione culturale, è stata erroneamente rimossa dall’App Store.

Ci scusiamo per questo errore e ci scusiamo con il signor Eshom per l’inconveniente che ciò gli ha causato. Da allora abbiamo ripristinato il suo account sviluppatore e l’app e continueremo i nostri sforzi per migliorare i nostri processi per garantire che ciò non si ripeta.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!