Notizie

Parler modifica le proprie linee guida, ma Apple nega il suo ritorno sull’App Store

Secondo un nuovo rapporto, Apple ha negato il rientro della controversa app di social media conservatrice Parler nell'App Store nonostante una revisione della piattaforma.

A gennaio, a seguito delle proteste a Washington, Apple ha rimosso il social network Parler dall’App Store, citando la sua mancanza di moderazione. Nonostante una recente revisione delle linee guida, la società guidata da Tim Cook ha rifiutato la richiesta di Parler di tornare sull’App Store.

A gennaio, Apple aveva dato a Parler un preavviso di 24 ore per implementare un sistema di moderazione dei contenuti, altrimenti avrebbe rimosso l’app dall’App Store.

Successivamente, anche Google ha rimosso l’app dal Play Store. L’allora CEO dell’azienda ha incolpato Apple e Google di “distruggere l’azienda”.

Come riportato da Bloomberg, il 25 febbraio Apple ha riferito a Parler che non sono state apportate modifiche sufficienti al social network per garantire il suo rientro sull’App Store. Il produttore di iPhone ha citato la continua proliferazione di “contenuti odiosi, razzisti e discriminatori” trovati sull’app:

“Dopo aver esaminato le nuove informazioni, riteniamo che queste modifiche non siano sufficienti per rispettare le linee guida per la revisione dell’App Store”, ha scritto Apple al chief policy officer di Parler il 25 febbraio. “Non c’è posto per contenuti odiosi, razzisti e discriminatori sull’App Store.”

“In effetti, semplici ricerche rivelano contenuti altamente discutibili, inclusi usi offensivi facilmente identificabili di termini dispregiativi riguardanti razza, religione e orientamento sessuale, nonché simboli nazisti. Per questi motivi la tua app non può essere ammessa sull’App Store per la distribuzione fino a quando non sarà conforme alle linee guida.”

Sebbene Apple abbia lasciato una porta aperta per il rientro nell’App Store, Parler ha licenziato i suoi tre sviluppatori iOS rimanenti. Ciò suggerisce che non ha più intenzione di tentare di unirsi all’App Store in futuro.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button