App Store

Clubhouse: gli utenti iniziano a perdere interesse e scatta il Ban in alcuni Paesi

Un social network "in diretta" in cui si parla "a voce" di varie argomentazioni può facilmente sfociare in razzismo ed altre argomentazioni che vanno oltre i limiti. Maggiore sarà la diffusione di Clubhouse e maggiori saranno gli inevitabili problemi: scatta il ban in alcuni Paesi

Clubhouse è un nuovo social network che, a causa di un sistema di iscrizione ad inviti, aveva suscitato una catena di grande interesse da parte degli utenti nel periodo iniziale. Qualche mese fa ottenere un invito era davvero difficile ma lo stesso interesse è poi calato molto velocemente, almeno in Italia.

PUBBLICITÀ

Clubhouse permette di creare delle stanze pubbliche in cui altri utenti possono unirsi ed ascoltare i discorsi che avvengono esclusivamente tramite voce. Ogni stanza è una sorta di “radio” in cui più persone parlano di un determinato argomento indicato nel titolo. Ci si può unire ad una stanza come “ascoltatori” oppure in maniera più attiva, riuscendo anche a parlare.

L’applicazione è andata già incontro ad una serie di polemiche. La prima, di qualche mese fa, riguardava un gruppo di cinesi che era riuscito a riprodurre in streaming su server cinesi tutte le conversazioni che avvenivano nelle varie room di Clubhouse. Non si trattava di un hackeraggio ma comunque di una violazione dei termini di utilizzo. Più di recente, il sultanato dell’Oman ha bloccato Clubhouse perchè attraverso queste room pubbliche è possibile parlare di qualsiasi argomentazione, anche politica, e questo può creare problemi nelle zone con minore libertà di espressione.

Altre polemiche stanno nascendo in questi giorni e sono tematiche sulle quali gli sviluppatori di Clubhouse non potranno mai rimediare. Infatti, sono state trovate varie stanze in cui si parlava di tematiche decisamente infelici come argomenti razzisti e antisemiti. Visto il funzionamento di Clubhouse, qualsiasi persona può creare una room e far partire la chiacchierata, quindi sarà impossibile evitare certi temi.

Nel frattempo gli sviluppatori hanno fatto sapere che sta arrivando un aggiornamento in cui non sarà più necessario condividere tutta la propria rubrica per poter utilizzare l’applicazione (cosa che avviene al momento) e verranno forniti nuovi strumenti ai creator delle room.

Voi avete già provato Clubhouse? Ne avete ancora interesse?

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button