ConceptiMac

L’iMac che vorrei.. Ecco come immagino il vero nuovo iMac | Concept iSpazio

Un nuovo iMac da 24" è stato presentato da Apple ma il modello più potente deve ancora arrivare: ecco come lo immaginiamo noi di iSpazio

Contrariamente a tutte le mie aspettative, durante l’evento Spring Loaded, Apple ha presentato la nuova generazione di iMac.

PUBBLICITÀ

Dopo ben 7 anni, finalmente il 30 Aprile ci sarà la possibilità di acquistare la versione ridisegnata di questo fantastico computer all-in-one di cui non posso più fare a meno.

Malgrado sia ancora piuttosto felice per il cambiamento avvenuto, l’iMac da 24″ non è decisamente quello che stavo aspettando.

Apple ha presentato un iPad Pro con 16GB di RAM e fino a 2TB di spazio di archiviazione mentre gli iMac da 24″, salvo eventuali future configurazioni che al momento non sono disponibili, arrivano al massimo a 8GB di RAM e 512GB di spazio di archiviazione, un limite piuttosto importante se si intende utilizzare il computer per video montaggi o per lavorare in maniera seria. Aggiornamento: Dal 30 Aprile anche l’iMac da 24″ sarà aggiornabile ai 16GB di RAM e 2TB di archiviazione.

1. Schermo più grande – L’iMac che vorrei prevede innanzitutto uno schermo più grande. Potrebbe rimanere sui 27″ oppure passare ai 32″ come si leggeva in qualche rumor. Il nuovo modello da 24″ ha la risoluzione di 4,5K quindi per quello più grande si potrebbero raggiungere i 6K, come suggerisce la risoluzione degli sfondi di sistema.

2. Cornice nera – La cornice bianca intorno allo schermo dei nuovi Mac è una cosa che non mi fa impazzire. Probabilmente è la scelta migliore per i modelli “fresh” primaverili, ma preferirei una cornice nera.

3. Colori “Pro” – Tutti i nuovi iMac da 24″ sono bicolore, ovvero hanno un colore in due diverse tonalità. Se per questi modelli c’è una grande varietà di colori, come gli iPhone 12 o come gli iPad Air, sarebbe giusto avere la stessa differenziazione anche tra gli iMac, con un modello (più costoso) disponibile in alluminio, grigio siderale / grafite combinato con il nero puro. Naturalmente tastiera e mouse coordinati.

PUBBLICITÀ

4. Maggiori opzioni di personalizzazione – Tagli di memoria da 1TB, 2TB o anche di più (opzionale), RAM espandibile oppure di serie ma in tagli più grandi come 16GB, 32GB o 64GB.

In realtà anche il logo Apple sulla parte frontale non mi dispiaceva, ma mostrare tutto quel vuoto fa parte di un processo di “snellimento” che fa sembrare il computer ancora più sottile e leggero.

Un iMac del genere probabilmente arriverà verso la fine dell’anno oppure l’inizio del 2022. Lo aspetterete o acquisterete il modello da 24″?

Grazie Fabio Ottaiano per l’aiuto

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button