Concorrenza

Spotify lancia i Podcast a pagamento senza commissioni sui ricavi per 2 anni poi solo il 5%

Spotify ha scelto un modo più aggressivo rispetto a quello Apple per lanciare la funzione di sottoscrizione ai Podcast

La guerra tra Spotify ed Apple è sempre più accesa e sentita. La scorsa settimana Apple ha annunciato una funzione di sottoscrizione ai Podcast attraverso un abbonamento a pagamento. Tale funzione sarà disponibile il prossimo mese, probabilmente con iOS 14.6 me oggi Spotify ha annunciato lo stesso identico servizio che però non prevede il pagamento di commissioni.

PUBBLICITÀ

Pagare per abbonarsi ad un Podcast, su entrambe le piattaforme, permette di sbloccare contenuti Extra riservati ai paganti, oppure di rimuovere le pubblicità. Per i Podcast hostati su Apple Podcast, l’azienda di Cupertino tratterrà il 30% delle entrate nel primo anno, poi si passerà al 15%, Spotify invece utilizzerà un approccio completamente diverso e non tratterrà alcuna percentuale dai guadagni per i primi 2 anni, dopodichè, dal 2023, si passerà al 5%, una cifra decisamente più bassa che farà guadagnare più soldi ai creator.

Per iscriversi alla piattaforma Podcast di Apple tuttavia è necessario pagare un abbonamento da 19,99$ annuali, mentre su Spotify il prezzo è leggermente più caro. In particolare, ci saranno 3 opzioni mensili tra cui scegliere: 2,99$, 4,99$ e 7,99$.

I contenuti a pagamento saranno evidenziati da un icona a forma di lucchetto. Ci sarà inoltre un grosso bottone “ABBONATI” nella pagina del podcast.

Spotify permetterà di iscriversi ai podcast a pagamento soltanto attraverso il proprio ecosistema. Non sarà possibile farlo direttamente da iPhone perchè altrimenti con l’in-app purchase dovrebbe riconoscere il 30% degli introiti ricavati ad Apple.

Oltre ai Podcast a pagamento, Spotify ha avviato una collaborazione con Facebook realizzando un mini-player all’interno del social network, ha creato il primo hardware Car Thing e probabilmente aumenterà il prezzo degli abbonamenti a partire dal prossimo mese, come abbiamo visto nell’articolo dedicato.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button