PUBBLICITÀ
Concorrenza

Anche sul Google Play Store appariranno le etichette sulla Privacy per capire quali dati utilizzano le app

Un'altra idea di Apple verrà utilizzata anche da Google per rendere il suo store più sicuro ed affidabile. Quando vengono "copiate" le idee che tutelano noi consumatore non possiamo fare altro che esserne felici

Google continua a seguire le orme di Apple per migliorare il proprio Store di applicazioni. Dopo aver abbassato le commissioni al 15% per alcuni sviluppatori, la prossima modifica riguarderà le etichette della Privacy.

A quanto pare infatti, anche sul Google Play Store appariranno i dettagli attraverso i quali gli utenti potranno leggere quali informazioni verranno utilizzate dall’applicazione prima di installarla. L’accesso alla rubrica, alla cronologia dei siti visitati e così via, saranno tutte informazioni riportate in Play Store così un utente potrà decidere se preferire l’installazione di un’applicazione piuttosto che di un’altra simile anche in base a quanto viene rispettata la propria privacy.

Gli sviluppatori dovranno auto-segnalare, senza omissioni, tutto quello a cui accedono con la propria app. Pena: la rimozione dell’account.

Sul Play Store tutto questo dovrebbe essere attivo entro 1 anno da ora.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button