Rumors

I MacBook Pro mini-LED da 14 e 16 pollici arriveranno nel 2022 [Rumor]

Brutte notizie per tutti coloro che non vedono l'ora di mettere le mani sul nuovo MacBook Pro mini-LED da 16 pollici con chip M1x o M2.

Secondo alcune fonti di DigiTimes, il tanto atteso MacBook Pro da 16 pollici con display mini-LED e nuovo design entrerà in produzione di massa nel primo trimestre del prossimo anno.

Il rapporto rivela inoltre che il MacBook Pro da 14 mini-LED entrerà in produzione di massa nel quarto trimestre di quest’anno. Nonostante la produzione di massa dei nuovi laptop inizierà soltanto tra qualche mese, DigiTimes afferma che Apple li annuncerà comunque nella seconda metà del 2021.

Lo scenario descritto da DigiTimes ricorda il lancio del nuovo iPad Pro M1. Il tablet è stato annunciato ad aprile ma Apple ha iniziato a spedire i nuovi dispositivi nella seconda metà di maggio.

I nuovi MacBook Pro presenteranno la riprogettazione più radicale della linea MacBook Pro dal 2016. Apple sta pianificando di reintrodurre la porta MagSafe, una porta HDMIe un lettore di schede SD, oltre a ben tre porte Thunderbolt / USB-C.

Apple eliminerà la Touch Bar, la quale non ha riscontrato un enorme successo, a favore della tradizionale fila di tasti funzione. Inoltre, i MacBook saranno dotati di un sistema termico ridisegnato per ospitare i nuovi chip Apple Silicon.

Bloomberg ha recentemente affermato che i nuovi modelli di MacBook Pro saranno dotati di chip di a 10 core con otto core ad alte prestazioni e due core a risparmio energetico, insieme a GPU da 16 o 32 core e supporto per un massimo di 64 GB di RAM.

Il nuovo rapporto di DigiTimes è in contrasto con quelli emersi nei giorni scorsi, secondo cui Apple presenterà i nuovi MacBook Pro mini-LED da 14 e 16 pollici durante la WWDC21 che inizierà il 7 giugno.

Cosa ne pensate? Apple presenterà i nuovi laptop il 7 giungo o dovremo aspettare ancora qualche mese?

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button