iMac

Un iMac da 21,5″ del 2019 con chip aggiornato Intel i9 sfida un iMac M1: chi vincerà?

Una sfida molto interessante compara un iMac (modello 2019) con un iMac (modello 2021). Nel primo computer è stato aggiornata la CPU per consentirgli di avere delle prestazioni migliori: quale sarà il più conveniente alla fine?

Ultimamente si parla tanto della potenza dei nuovi iMac M1 da 24″ e lo YouTuber Luke Miani ha voluto confrontare il nuovo arrivato con un iMac da 21,5″ 4K del 2019. Quali pensate possano essere i risultati?

PUBBLICITÀ

Naturalmente i test sono tutti a favore del nuovo iMac M1 che, con una configurazione con CPU ad 8 core raggiunge un punteggio di 1.700 su single-core e 7.400 in multi-core su Geekbench. Il vecchio iMac 4K da 21,5″ invece, con una configurazione Intel Core i3, 8GB di RAM ed una GPU Radeon Pro 555X, ha ottenuto 950 punti in single-core e 3.300 punti in multi-core.

Ma cosa succederebbe se l’hardware del vecchio iMac venisse aggiornato?

Luke ha sostituito l’Intel Core i3 con un Intel Core i9, ha aggiornato la RAM passando da 8GB a 32GB ed ha aggiunto un SSD da 1TB. Con una spesa di circa 800$ da aggiungere a quelli dell’iMac 2019 (1299$) e del lavoro manuale svolto in maniera certosina, ha ottenuto una macchina molto più performante di prima.

Adesso nei risultati di Geekbench, la differenza di punteggio è minima (7.400 in multi-core), anche se ancora a favore dell’iMac M1. Nei risultati di Cinebench R23 invece, il vantaggio dell’iMac 2019 personalizzato rispetto all’M1 è piuttosto importante: si parla di 9.214 per il modello 2019 rispetto ai 7.500 del modello 2021! Insomma il computer è diventato molto molto più valido rispetto a prima anche se Apple non ha mai venduto questa configurazione in passato.

Dopo aver reso i computer simili dal punto di vista delle performance, analizziamo la differenza dei prezzi.

La spesa totale per rendere un vecchio iMac 2019 performante quasi come un iMac M1 è di circa 2100$ che in Italia corrispondono a 2400€.

L’iMac M1 utilizzato in questa comparazione invece, ha un costo di 1719€, quindi si risparmiano 700€ e svariate ore di lavoro per ottenere una potenza simile. In più si ottiene un nuovo design, nuovi accessori, uno schermo sensibilmente migliore e quant’altro.

L’iMac M1, a conti fatti, è più conveniente ed “economico” rispetto ad un iMac con processore Intel se portato ad una potenza di calcolo simile.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button