Concorrenza

Microsoft presenta Windows 11: il nuovo sistema operativo che assomiglia davvero tanto a macOS!

Microsoft ha preso le migliori caratteristiche dei Mac e le ha portate su Windows, ottenendo un risultato davvero molto simile a macOS e decisamente molto più valido di prima

Durante il Live streaming di oggi, Microsoft ha ufficialmente presentato Windows 11, il nuovo sistema operativo che risulta davvero molto ispirato da macOS. Ritroviamo infatti tantissime caratteristiche vincenti del sistema operativo desktop di Apple.

Nuova interfaccia grafica e Dock Applicazioni

L’intera interfaccia è stata modificata. Si tratta di un cambiamento che avviene ogni anno in Windows ma questa volta c’è una ricerca di semplicità straordinaria e per riuscirci molte schermate somigliano davvero tanto a quelle dei Mac. Gia l’immagine di apertura dell’articolo appare molto simile alle Preferenze di Sistema di Apple ma non finisce qui.

Per la prima volta Windows ha centrato le icone delle applicazioni sulla barra inferiore, creando quello che a tutti gli effetti appare molto simile al Dock, una caratteristica presente sui Mac da decenni.

La scelta di Microsoft perde un pò di identità in quanto adesso nella parte sinistra della barra inferiore c’è uno spazio vuoto abbastanza antiestetico e non troviamo più la bandierina con il tasto “start”, tipico di Windows.

Troviamo poi la possibilità di cambiare temi, passando da una versione chiara ad una scura che modificherà anche lo sfondo e del desktop e delle cartella.

I Widget adesso vengono mostrati in una barra laterale davvero uguale ai Mac, con la differenza che su Windows si trova a sinistra invece che a destra.

Un’altra funzione permette di scegliere un layout nel quale configurare le varie applicazioni aperte. Ad esempio potremo scegliere la Split View in maniera tale che due app occupino esattamente metà schermo, oppure un layout a 4 e così via. Funzioni che ricordano Exposè e Mission Control anche se sicuramente riviste.

Windows Store

Altra novità è il Windows Store completamente ridisegnato. Ospiterà tutte le applicazioni installabili sul computer ed appare molto simile al Mac App Store. A differenza di Apple, Microsoft non prenderà alcuna commissione sulle vendite, quindi il 100% dei ricavati verrà inoltrato agli sviluppatori.

Supporto alle app Android

Per arricchire il già vasto dominio delle applicazioni Windows, Microsoft ha annunciato la compatibilità con tutte le applicazioni Android, che potranno essere installate ed eseguite sui computer proprio come facciamo sullo smartphone. Apple invece da due anni permette di ottimizzare in maniera automatica le applicazioni per iPad affinchè funzionino anche sui Mac senza dover riscrivere il codice.

Gaming

Dal punto di viste dei giochi, è stato rilasciato Game Pass di X-Box con l’ultima versione di DirextX 12 Ultimate che permetterà a Windows di avere ancora la meglio sui Mac per quanto riguarda il gaming.

Prezzo e disponibilità

Proprio come Apple, per la prima volta Microsoft rilascerà questo aggiornamento gratuitamente, ma soltanto agli utenti che vengono da Windows 10 e che sono dotati di un computer che rispettano determinati requisiti. La versione finale è prevista per l’autunno ma la prima beta uscirà la prossima settimana.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button