PUBBLICITÀ
iPhoneNotizie

Apple considerò l’idea di un iPhone Nano, la conferma da una email di Steve Jobs del 2010

L'antenato di iPhone 12 mini che non ha mai visto la luce. Ne parlava il CEO di Apple in una email indirizzata ai suoi colleghi.

Un email di Steve Jobs, compianto cofondatore di Apple scomparso nel 2011, rivela che nel 2010 il gigante di Cupertino stava pensando di realizzare un iPhone Nano, ovvero una sorta di versione ridotta di iPhone 4.

L’email, scovata dai colleghi di The Verge tra le prove della battaglia legale tra Apple ed Epic Games, è stata inviata dall’allora CEO Steve Jobs agli altri dirigenti ad ottobre 2010, a distanza di qualche mese dalla presentazione di iPhone 4 (7 giugno 2010). Vi si legge di diversi piani per il 2011, anche della “guerra santa” con Google.

Nel paragrafo contrassegnato come “iPhone – Joz & Bob”, in riferimento a Greg Joswiak e Bob Mansfield (quest’ultimo ha guidato il progetto Apple Car fino al 2020), si parla proprio dello smartphone. Jobs descrive una versione aggiornata di iPhone 4, con antenne migliorate (ricordate l’antenna-gate?), prestazioni migliori e così via. Sì, si tratta di iPhone 4S.

Il punto interessante dell’email di Steve Jobs riguarda il piano per un “iPhone Nano”, dal prezzo più contenuto. Sappiamo però che questo smartphone non è mai arrivato sugli scaffali dei negozi e che le strategie di Apple sono cambiate solo nel 2014, quando è stata presentata la versione Plus di iPhone 6.

Oggi la versione “mini” di iPhone è una realtà, anche se non è tra le prime scelte degli utenti. Ma facciamo un salto nel passato: se dieci anni fa fosse stato lanciato un iPhone 4 Nano, avreste considerato il suo acquisto?

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button