Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Apple risarcisce un cliente ferito durante la rissa all’Apple Store di Beijing
Notizie

Apple risarcisce un cliente ferito durante la rissa all’Apple Store di Beijing 

Per mamma Apple e i suoi prodotti si fanno follie. Follie che a volte diventano incidenti. E’ quello che è successo nell’Apple Store di Beijing durante il lancio di iPad 2. Quattro feriti ed una porta sfondata è il bilancio dei disordini causati nel fine settimana in occasione del lancio dell’attesissimo iPad 2 in Cina.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Ancora non è chiaro quello che in realtà è successo e ha portato un impiegato straniero dell’Apple Store a colpire un cliente con una spranga di metallo. Carolyn Wu, portavoce Apple in Cina ha ammesso dei disordini ma non ha spiegato bene il motivo della rissa, dichiarando poi che “Il team dello Store ha agito per proteggere se stessi e i proprio clienti, chiudendo le porte del negozio per impedire ulteriori risse. La sicurezza dei nostri clienti e dipendenti è la nostra priorità!”

In attesa di ulteriori indagini da parte della polizia, Apple fa sapere di aver identificato il cliente Ding Wencheng, colpito dal proprio dipendente e di avergli corrisposto un indennizzo di 20.000 yuan (circa 3.000 dollari) per le ferite ricevute durante la colluttazione. Ancora non siamo in grado di sapere la situazione degli altri clienti in ospedale, ma presumibilmente Apple potrebbe rimborsare anche loro.

via | TUAW

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.