Notizie

Un bug disabilita i collegamenti AMP per i risultati di ricerca in Safari su iOS 15

Accelerated Mobile Pages è stato lanciato cinque anni fa da Google per velocizzare il Web su smartphone e tablet.

Un bug in iOS 15 e iPadOS 15 impedisce a Safari di caricare i collegamenti AMP per i risultati di ricerca di Google, e il colosso statunitense sta preparando una correzione che verrà rilasciata nelle prossime settimane.

PUBBLICITÀ

Lo sviluppatore Jeff Johnson ha pubblicato un post sul blog in cui ipotizza che Google ha intenzionalmente disabilitato i collegamenti AMP per i risultati di ricerca in Safari su dispositivi con iOS 15.

Come ha notato, i risultati di ricerca di Google di Safari non includono collegamenti AMP su dispositivi con iOS 15‌, ma il contenuto AMP viene comunque caricato in iOS 14 e in altri browser come Chrome per iOS. Johnson si chiedeva se Google avesse deciso di disabilitare AMP in iOS 15‌ a causa della prevalenza di estensioni Safari che dispongono di funzionalità di blocco AMP.

Secondo Danny Sullivan, responsabile della ricerca pubblica di Google, il fatto che i risultati di ricerca di Google non includano collegamenti AMP nel browser Safari su iOS 15‌ è un bug. In un tweet, Sullivan ha affermato che il colosso della ricerca sul web sta lavorando a una soluzione e che il problema dovrebbe essere risolto presto.

Per chi non ha familiarità con AMP, sta per “Accelerated Mobile Pages” ed è una funzione progettata per caricare più velocemente le pagine web sui dispositivi mobili. Le pagine AMP vengono memorizzate nella cache, consentendo loro di essere presentate agli utenti più rapidamente.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button