Apple Watch

Curiosità su Apple Watch Serie 7: addio alla porta per la diagnostica e caricatore in alluminio

Due piccole curiosità su Apple Watch Serie 7: cambia il caricatore che passa da plastica a alluminio e da USB-A a USB-C; viene inoltre rimossa la porta diagnostica

I primi Apple Watch Serie 7 arriveranno domani nelle case degli italiani e degli utenti di tutto il mondo. Nel frattempo però, grazie alle recensioni della stampa americana, abbiamo potuto vedere che sui nuovi modelli è stata completamente eliminata la “porta segreta” riservata alla diagnostica.

PUBBLICITÀ

Forse non ve ne siete mai accorti, ma in tutti gli Apple Watch rilasciati fin ora, c’è una porta diagnostica nello spazio che viene ricoperto dall’inserimento di un cinturino. Attraverso uno speciale connettore, il Genius Bar può avviare la diagnosi, capire e risolvere i problemi dell’orologio.

Con la Serie 7, Apple ha ufficialmente eliminato questa porta. Dai documenti della FCC si apprende che adesso gli orologi sono dotati di un modulo wireless a 60.5 GHz che permette il trasferimento dati a tutta velocità. Apple ha quindi rimpiazzato la precedente porta diagnostica con questa nuova tecnologia wireless che richiede uno speciale dock magnetico di cui soltanto gli Apple Store sono dotati.

La seconda curiosità sui nuovi orologi è che adesso in confezione il caricatore magnetico non è più in plastica bensì in alluminio. Cambia anche l’attacco che non è più un USB-A bensì un USB-C.

apple watch serie 7 cavetto usb-c alluminio

Con questo nuovo cavetto, l’Apple Watch Serie 7 può ricaricarsi fino al 30% più velocemente rispetto al modello precedente raggiungendo l’80% di batteria residua dopo essere stato soltanto 45 minuti in corrente. Naturalmente, dovremo utilizzare anche un caricatore a muro adeguato (acquistabile separatamente) per supportare la maggiore potenza di erogazione.

  • Apple Alimentatore USB‑C da 20W
    Passa da 25,00€ a 19.00€
  • PUBBLICITÀ
    Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

    Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

    Lascia un commento

    Back to top button