Apple ArcadeNotizie

Apple ha considerato (e scartato) l’idea di un servizio di cloud gaming

Servizi di cloud gaming nella formula all-you-can-eat? Per Apple, "no grazie".

Nell’ultimo appuntamento con la sua newsletter Power On, la firma di Bloomberg Mark Gurman ha condiviso una storia interessante riguardante un servizio che Apple, pur avendolo preso in considerazione, non ha mai lanciato.

PUBBLICITÀ

Oggi il cloud gaming è una realtà ben consolidata, si pensi a quella particolarmente apprezzata di Microsoft. In questa fetta di mercato avrebbe potuto inserirsi anche Apple, che attualmente può dire la sua in fatto di videogiochi “solo” con Apple Arcade.

A svelare il retroscena è il solito Mark Gurman:

Microsoft, Nvidia, Google e altri hanno lanciato servizi di gioco che funzionano tramite cloud. Ciò consente il supporto per una gamma più ampia di giochi e crea una esperienza tipo “Netflix for games”. Curiosamente, Apple non consente a questi rivali di unirsi ad Apple Arcade su App Store. A tal proposito, la società di Cupertino afferma che la situazione è tale non perché questi sono servizi concorrenti, ma perché non approva l’utilizzo dei servizi di cloud gaming all-you-can-eat sui suoi dispositivi.

E poi:

Nonostante ciò, mi è stato riferito che la società in passato ha discusso internamente delle prospettive di lancio di un servizio del genere.

La strategia di Apple in fatto di gaming sembra essere abbastanza chiara: puntare su Apple Arcade, un servizio in abbonamento che offre giochi esclusivi e vecchie glorie di App Store (Cut the Rope, Monument Valley, Fruit Ninja e così via).

Avreste gradito un servizio di cloud gaming targato Apple?

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button