MacBook Pro

Alimentatore USB-C da 140W per il MacBook Pro 2021: il primo di Apple basato sul GaN

L'azienda di Cupertino ha scelto un semiconduttore che garantisce alcuni vantaggi.

Sullo store online di Apple, oltre ai MacBook Pro da 14″/16″, gli AirPods 3 e HomePod Mini, è apparso anche il nuovo alimentatore USB-C da 140W. Cosa c’è di così interessante? Si tratta del primo alimentatore di Apple basato sul nitruro di gallio (GaN), un semiconduttore che porta con sé diversi aspetti positivi.

PUBBLICITÀ

Grazie alla tecnologia GaN, l’alimentatore è più piccolo, leggero ed efficiente rispetto ad un accessorio della stessa categoria ma basato sul silicio. Apple, che ha confermato la notizia alla redazione di The Verge, ha dunque seguito l’esempio di brand come Anker e Belkin, che ormai da anni producono accessori per prodotti come MacBook e iPhone.

L’azienda di Cupertino ha inoltre confermato che l’alimentatore da 140W supporta lo standard USB-C Power Delivery 3.1, che quindi può essere utilizzato anche con altri dispositivi compatibili con tale tecnologia.

È compatibile con molti cavi di ricarica USB‑C, ma è pensato per funzionare in modo ottimale quando lo colleghi a un MacBook Pro 16″ (2021) usando un cavo da USB‑C a MagSafe 3 o un cavo di ricarica USB‑C: potrai sfruttare la ricarica rapida e portare la batteria da 0% a 50% in circa 30 minuti.

L’alimentatore USB-C da 140W costa 105 euro. Ordinandolo oggi su Apple Store Online, la consegna è prevista tra l’11 e il 18 novembre:

Alimentatore USB-C da 140W

Il nuovo MacBook Pro, la cui tacca sul display è al centro di accese discussioni sui social network, è già disponibile al preordine. L’arrivo sul mercato è previsto per il 26 ottobre, un giorno dopo il debutto di macOS Monterey.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button