Notizie

Quando Steve Jobs nel 1999 annunciò Halo come una esclusiva per Mac

Una curiosità su una delle saghe videoludiche più famose di sempre.

Nelle ultime ore si sta parlando molto, anche sui social network, di Halo Infinite.

PUBBLICITÀ

In occasione del 20° compleanno di Xbox, infatti, Microsoft ha lanciato in versione gratuita la beta del multiplayer dell’ultimo atteso capitolo dell’amata saga videoludica. E, a tal proposito, vi ricordiamo che potete giocarci già ora su iPhone, iPad e Mac grazie al Game Pass Ultimate.

Ma, per quanto il presente sia particolarmente interessante, facciamo un tuffo nel passato.

Steve Jobs annuncia Halo

Halo è senza alcun dubbio uno dei pilastri del settore del gaming e forse non tutti sanno che, all’inizio, era stato annunciato da Steve Jobs come una esclusiva per Macintosh.

Siamo precisamente al Macworld Conference & Expo del 1999 e il compianto co-fondatore di Apple annuncia così Halo: Combat Evolved (il primo capitolo della serie):

I grandi giochi iniziano a tornare sul Mac, ma questo è dei più belli che abbia mai visto. Uscirà all’inizio del prossimo anno, sviluppato da Bungie, e questa è la prima volta che viene mostrato al pubblico.

Un nuovo trailer viene mostrato all’Electronic Entertainment Expo 2000, attirando ancora più attenzione, mostrandosi subito come uno sparatutto innovativo. Tutto però è cambiato (e i piani di Apple sono stati ovviamente stravolti) con l’acquisizione di Bungie Studios – team di sviluppo di Halo – da parte di Microsoft ad una cifra intorno ai 30 milioni di dollari.

Halo diventa così una esclusiva Xbox e, rivisto pesantemente da Bungie, viene scelto per supportare – con ottimi risultati – il lancio della prima console di Microsoft. Il resto è storia.

Halo Infinite

PUBBLICITÀ

Restando in argomento Xbox, vi ricordiamo che Microsoft ha lanciato un web game che permette di vincere una Xbox Series X (ma anche altri premi). Qui tutti i dettagli.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button