Notizie

Apple presenta M1 Ultra, il chip per PC più potente al mondo

Disponibile nel nuovissimo Mac Studio, M1 Ultra offre prestazioni senza precedenti sul desktop.

Durante l’evento Peek Perfomance, Apple ha presentato il nuovo chip M1 Ultra, il prossimo passo da gigante per i chip Apple e il Mac.

PUBBLICITÀ

Dotato di UltraFusion — l’innovativa architettura di packaging di Apple che interconnette il die di due chip M1 Max per creare un SoC (system on a chip) con livelli di prestazioni e capacità senza precedenti — M1 Ultra offre una potenza di calcolo mozzafiato al nuovo Mac Studio, pur mantenendo un ruolo leader nel settore prestazioni per watt.

Il nuovo SoC è composto da 114 miliardi di transistor, il numero più alto in assoluto in un chip di un personal computer. M1 Ultra può essere configurato con un massimo di 128 GB di memoria unificata a larghezza di banda elevata e bassa latenza a cui è possibile accedere tramite CPU a 20 core, GPU a 64 core e Neural Engine a 32 core, fornendo prestazioni sorprendenti per gli sviluppatori che compilano codice, artisti che lavorano in enormi ambienti 3D che prima erano impossibili da renderizzare.

“M1 Ultra rappresenta un’ulteriore rivoluzione per i chip Apple che ancora una volta sconvolgerà il settore dei PC. Connettendo due die dei chip M1 Max con la nostra architettura di packaging UltraFusion, siamo in grado di far raggiungere al chip Apple risultati senza precedenti” ha dichiarato Johny Srouji, Senior Vice President of Hardware Technologies di Apple.

“Con la sua potente CPU, una GPU formidabile, un incredibile Neural Engine, l’accelerazione hardware ProRes e un’enorme quantità di memoria unificata, M1 Ultra completa la famiglia M1 ed è il chip più potente e capace al mondo per un personal computer.”.

Architettura UltraFusion rivoluzionaria

La base di M1 Ultra è l’M1 Max estremamente potente ed efficiente dal punto di vista energetico. Per costruire M1 Ultra, i die di due M1 Max sono collegati utilizzando UltraFusion, l’architettura di packaging personalizzata di Apple.

Il modo più comune per scalare le prestazioni è connettere due chip attraverso una scheda madre, che in genere comporta notevoli compromessi, tra cui maggiore latenza, larghezza di banda ridotta e maggiore consumo energetico. Tuttavia, l’innovativo UltraFusion di Apple utilizza un interposer di silicio che collega i chip a oltre 10.000 segnali, fornendo ben 2,5 TB/s di larghezza di banda interprocessore a bassa latenza, oltre 4 volte la larghezza di banda della principale tecnologia di interconnessione multi-chip.

Ciò consente a M1 Ultra di comportarsi ed essere riconosciuto dal software come un unico chip, quindi gli sviluppatori non devono riscrivere il codice per sfruttarne le prestazioni.

PUBBLICITÀ

Prestazioni ed efficienza senza precedenti

M1 Ultra è dotato di una CPU a 20 core straordinariamente potente con 16 core ad alte prestazioni e quattro core ad alta efficienza. Offre prestazioni multi-threading superiori del 90% rispetto al chip desktop per PC a 16 core più veloce disponibile con la stessa potenza.

Inoltre, M1 Ultra raggiunge le massime prestazioni del chip per PC utilizzando 100 watt in meno. L’incredibile efficienza significa che viene consumata meno energia e le ventole funzionano in modo silenzioso, anche quando app come Logic Pro eseguono flussi di lavoro impegnativi, come l’elaborazione di enormi quantità di strumenti virtuali, plug-in audio ed effetti.

Per le esigenze grafiche più impegnative, come il rendering 3D e l’elaborazione di immagini complesse, M1 Ultra ha una GPU a 64 core, 8 volte le dimensioni di M1, che offre prestazioni più veloci persino della GPU per PC di fascia più alta disponibile utilizzando 200 watt in meno di potenza.

Anche l’architettura di memoria unificata di Apple si è ampliata con il chip M1 Ultra. La larghezza di banda della memoria è stata aumentata a 800GB/s, oltre 10 volte superiore rispetto al più recente chip per PC desktop, e M1 Ultra può essere configurato con 128GB di memoria unificata.

Rispetto alle schede grafiche per PC più potenti sul mercato che raggiungono al massimo 48GB, niente si avvicina al chip M1 Ultra nella memoria grafica, capace di supportare enormi carichi di lavoro a elevato sfruttamento della GPU come le attività con geometrie 3D estreme e il rendering di scene imponenti.

Il Neural Engine 32-core del chip M1 Ultra esegue fino a 22.000 miliardi di operazioni al secondo, raggiungendo velocità straordinarie nelle attività di machine learning più impegnative. Inoltre, con il doppio delle capacità del motore multimediale rispetto al chip M1 Max, M1 Ultra offre velocità senza precedenti nella codifica e decodifica di video ProRes. In effetti, il nuovo Mac Studio con M1 Ultra può riprodurre fino a 18 stream di video ProRes 422 8K, un’impresa che nessun altro chip può compiere.

M1 Ultra include inoltre tecnologie Apple esclusive, come un motore del display che permette di collegare molteplici monitor esterni, controller Thunderbolt 4 integrati e sicurezza all’avanguardia, tra cui il più recente Secure Enclave di Apple, avvio protetto con verifica hardware e tecnologie anti-exploit in fase di esecuzione.

PUBBLICITÀ

Un altro balzo in avanti nella transizione verso Apple Silicon

Apple ha introdotto i propri su quasi tutti i Mac della gamma attuale e ogni nuovo chip – M1, M1 Pro, M1 Max e ora M1 Ultra – libera incredibili capacità per il Mac. M1 Ultra completa la famiglia di chip M1, alimentando il nuovissimo Mac Studio, un sistema desktop ad alte prestazioni con un design compatto reinventato reso possibile dalle prestazioni leader del settore per watt offerte dal chip Apple.

Cosa ne pensate?

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button