Notizie

Apple bandisce da App Store alcune applicazioni che indicano la posizione dei posti di blocco ed autovelox

MacRumors ha scoperto un interessante cambiamento nelle Guidelines di App Store che riguarda tutte quelle applicazioni che aiutano i guidatori ad eludere i controlli stradali.

I cosiddetti DUI checkpoints sono dei posti di blocco, decisamente molto famosi in USA, attraverso i quali i guidatori delle autovetture vengono sottoposti a controlli per verificare il tasso alcolico, garantendo così la sicurezza di tutti. A questo punto penserete, “va bene, ma che c’entra Apple?”.

La società californiana ha deciso di bandire dal proprio store tutte quelle applicazioni che contengono informazioni – volte a permettere agli utenti la localizzazione dei posti di blocco – la cui pubblicazione non è stata autorizzata dalla legge. Il provvedimento prevede, inoltre, l’esclusione per tutte quelle apps che incoraggiano o rendono possibile la guida dopo aver bevuto.

Si tratta di un provvedimento che sicuramente farà felici i Senatori americani, e che comunque rappresenta un atto di responsabilità civile meritevole di citazione. Attenzione però, perchè anche in Italia potremmo assistere all’eliminazione di applicazioni che ci segnalano posti di blocco o del controllo della velocità.

Via | 9to5Mac

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!