Stando a quanto riportato da iClarified, gli utenti di Windows XP non potranno usufruire di iCloud, il servizio di clouding di Apple.

Tra i requisiti minimi per l’utilizzo di iCloud, infatti, si legge:

iCloud richiede Windows Vista o Windows 7

Questo significa che, quasi sicuramente, iCloud non sarà compatibile con Windows XP, che è ancora uno dei sistemi operativi più diffusi ed utilizzati al mondo.

iTunes 10.3 e MobileMe, invece, supportano ancora Windows XP, ad indicazione del fatto che tali versioni dei software saranno le ultime disponibili per il suddetto sistema operativo. Se siete utenti di Windows XP, dunque, è consigliabile effettuare un upgrade dei vostri computer a Windows Vista o Windows 7 al fine di poter utilizzare iCloud sul vostro computer.

Se ci saranno ulteriori sviluppi vi informeremo.

Via | iClarified