Nonostante negli States il Jailbreak su iPhone, iPod ed iPad sia stato giudicato legale, Apple non ha mai approvato tale procedimento. Microsoft a differenza dell’azienda di Cupertino invece, sta ufficialmente sostenendo lo sviluppo per il tool che andrà a sbloccare Windows Phone 7.

A breve quindi verrà rilasciato un programma che permetterà di effetuare il processo di Jailbreak sul sistema operativo di Microsoft. Inizialmente gli utenti che desiderano scaricarlo dovranno versare una piccola quota a sostegno del progetto.

Una volta effettuato il processo di sblocco sul proprio dispositivo, tutti i possessori di terminali con Windows Phone 7 potranno installare applicazioni che non risultano presenti nel negozio virtuale ufficiale di Microsoft, in maniera simile a come accade con Cydia.

Mentre Apple rimane convinta che il processo di Jailbreak renda instabili i propri dispositivi e non debba in alcun modo essere eseguito, Microsoft abbraccia tale politica.

Voi cosa ne pensate?

Via | Gizmodo