Notizie

Entro i prossimi 10 anni Apple potrebbe dominare il mercato dei videogiochi!

Come ormai ben sappiamo Apple, con il suo App Store, ha cambiato le regole di distribuzione dei videogiochi, spaventando anche i colossi come Nintendo, dichiarando più volte che i giochi da 0,79 cent stanno distruggendo tale mercato. Phil Harrison, ex presidente di Sony Computer Entertainment (e successivamente CEO di Atari e Gaiki) è invece convinto che entro dieci anni Apple potrebbe dominare il mercato e diventare leader del settore.

Ecco le dichiarazioni di Phil Harrison:

Se si considerano le quote di mercato che stanno ottenendo e le si proietta nei prossimi dieci anni, ci si accorge che Apple potrebbe rappresentare l’intera industria. Mi riferisco alla popolarità di dispositivi quali iPhone, iPad, iPod, tutti parte di un unico ecosistema; parlo della rapidità fenomenale con cui Apple ha venduto 15 milioni di iPad; inoltre, secondo alcuni studi, l’attività più popolare su iPad è proprio la fruizione di videogiochi; credo che il trend sia destinato a crescere. Vedi qualcosa sull’App Store, clicchi un pulsante e ottieni il prodotto. Questa esperienza di shopping diretta è stata progettata da Apple in modo elegante e continuerà a crescere.

La previsione di Phil è molto interessante, del resto Apple ha fatto enormi passi avanti nel mondo dei videogiochi, non scordiamoci che dieci anni fa Microsoft decise di entrare nel mondo dei videogiochi con Xbox, ci sono voluti anni, ma adesso la casa di Redmond domina il mercato al fianco delle più grandi società.

Via | EDGE

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!