App Store

Dragon Dictate per Mac si aggiorna alla versione 2.5 aggiungendo il supporto ad iPhone | Recensione iSpazio

Dragon Dictate, software di riconoscimento vocale per la dettatura di testi compatibile con Mac OS prodotto da Nuance, è stato appena aggiornato alla versione 2.5 che introduce, tra le altre migliorie, il supporto ad iPhone come strumento di input vocale.

La nuova versione di Dragon Dictate farà la gioia di tutti coloro che utilizzano il software di Nuance per studio o lavoro e sono possessori di un iPhone. Grazie, infatti, all’apposita app Dragon Remote Microphone presente gratuitamente su App Store, sarà possibile non solo dettare testi, ma anche interagire, tramite comandi vocali, con i nostri computer.

Si tratta di una novità importante che risponde, secondo quanto annunciato da Peter Mahoney, responsabile di Nuance, alla richiesta ddi una maggiore flessibilità d’utilizzo e di un maggiore controllo da parte dell’utenza di funzioni come, ad esempio, la formattazione oltre che la semplice scrittura di un testo. Con Dragon Dictate e iPhone è ora possibile, inoltre, eseguire ulteriori azioni sui nostri computer come, ad esempio, aggiornare lo stato di Facebook o postare un tweed su twitter semplicemente dicendo “Post to Facebook [testo]” oppure ‘Tweet [testo]”. L’utente può anche cancellare determinate parole, se queste entrano in conflitto con altre presenti nel dizionario, e dettare numeri grazie alla presenza di un database numerico creato appositamente per quest’utilizzo. Tale funzione in particolare si rivela utilissima nei casi in cui si debbano inserire grandi quantità di dati in un foglio di calcolo Excel o Numbers.

Dragon Dictate 2.5 è offerto gratuitamente a coloro che possiedono la precedente versione 2.0. In alternativa può essere acquistato al prezzo di circa 125 Euro direttamente qui. L’unica pecca di questo altrimenti validissimo software è il mancato supporto, per ora, alla lingua italiana. Nonostante ciò, il supporto all’Inglese, Francese e Tedesco, fa sì che Dragon Dictate possa essere utilizzato con profitto da chi lavora in ambito linguistico o nel settore delle traduzioni e dell’interpretariato.

Via | MacStories

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!