Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Google: 2/3 della ricerca mobile proviene da dispositivi Apple iOS
Notizie

Google: 2/3 della ricerca mobile proviene da dispositivi Apple iOS 

In una recente udienza un’impiegata della Google ha affermato che le pagine ricercate dal motore di ricerca Google (versione mobile) provengono in gran parte da dispositivi iOS. Nonostante quindi la grossa mole di dispositivi Android presenti sul mercato, i dispositivi Apple sfruttano maggiormente il motore di ricerca di Mountain View.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Suzanne Michel, 49 anni, ex ufficiale del Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti ed attuale dipendente di Google, ha testimoniato sotto giuramento che Google, Microsoft e Yahoo hanno tutte tentato di impostare il proprio motore di ricerca come predefinito sul browser mobile Safari del sistema operativo iOS.

Come sappiamo, Google ha poi vinto la battaglia ed Apple riceve parte degli introiti di Google per aver settato come predefinito il motore di ricerca di Mountain View. Conoscendo la società californiana, la scelta sul motore di ricerca predefinito è stata fatta soprattutto in base alla qualità del servizio offerto e in minor parte in base ai guadagni.

Come parte della testimonianza, Suzanne Michel ha anche affermato che circa i 2/3 della ricerca proveniente dai dispositivi mobili, è effettuata da iPod Touch, iPhone ed iPad. Quindi gran parte dei guadagni di Google – per quanto riguarda il motore di ricerca versione mobile – è dovuta agli smartphone e tablet di Apple.

Via | 9to5Mac

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.