Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Secondo Schmidt, entro 6 mesi gli sviluppatori passeranno da iOS ad Android
Notizie

Secondo Schmidt, entro 6 mesi gli sviluppatori passeranno da iOS ad Android 

Il presidente di Google, ed ex Apple, Eric Schmidt ha rilasciato delle nuove dichiarazione su quelli che saranno gli scenari futuri del mercato delle applicazioni mobili. Stando a quanto riferisce il manager, molti sviluppatori – nei prossimi sei mesi – passeranno dalla piattaforma mobile di Apple ad Android.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

La dichiarazione è stata rilascia a Parigi durante la conferenza LeWeb. Schmidt ha affermato che l’alto volume di vendite di dispositivi che montano Android – che hanno permesso a Google di conquistare la più grande fetta del mercato mondiale di smartphone – sarà uno sprono per molti sviluppatori

“Ultimamente, i venditori di application sono alla ricerca di volumi, quest’ultimi sono più facilmente raggiungibili grazie all’approccio aperto che Google sta avendo nella gestione della sua piattaforma. Ci sono così tanti produttori nel mondo che realizzano dispositivi Android, che anche coloro i quali non vedono positivamente Android, finiranno per supportarla, magari scegliendola come principale canale di vendita per le proprie applicazioni.

A chi facesse notare che attualmente la situazione è ben diversa da quanto Schmidt ipotizzasse, il manager ha risposto affermando che nel giro di 6 mesi la situazione sarà completamente ribaltata. A tal proposito, un importante aiuto arriverà dal nuovo Android 4.0 – conosciuto come Ice Cream Sandwich – che permetterà a Google di conquistare la leadership tra gli sviluppatori di applicazioni mobili.

Una delle motivazioni che abitualmente vengono date per spiegare il vantaggio di iOS rispetto ad Android è il maggior numero di apps disponibile nello store. Tuttavia sia Google che Microsoft sembrano decisamente intenzionate a modificare gli scenari attuali. Staremo dunque a vedere chi avrà la meglio e se, qualora uno dei due concorrenti della società californiana riuscisse nell’intento di aumentare il numero di apps disponibili nel proprio store, il reale motivo che spinge gli utenti a privilegiare l’iPhone e l’iPad è la maggiore disponibilità di titoli nello store o altro.

Via | Appleinsider

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.