Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Microsoft vuole costruirsi i telefoni in proprio, Apple rules?
Concorrenza

Microsoft vuole costruirsi i telefoni in proprio, Apple rules? 

Il valore azionario di Nokia è salito del 3% dopo le affermazioni del presidente Danske Bank, la maggiore banca della Danimarca, che afferma che Microsoft sia in procinto di acquistare la divisione smartphone di Nokia.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il portavoce di Nokia ha smentito la notizia, dicendo che “la voce gira da tempo senza fondamento”. In realtà, è da un po’ che si parla di una possibile acquisizione e il primo a sollevare quest’ipotesi è stato Eldar Murtazin, un giornalista di un blog Russo, che di solito è ben informato sulle mosse della casa Finlandese. La “voce senza fondamento”, come la definisce il portavoce di Nokia sembra sia veriteria, poichè l’ennesima conferma arriva dal mondo bancario. La trattativa d’acquisizione dovrebbe avere un prezzo stimato di circa 19 miliardi di dollari, e la Danske Bank ha anche accennato ad una data approssimativa, ovvero nel primo semestre del nuovo anno.

Questa è la nuova moda, dopo l’acquisizione di Motorola da parte di Google sembra che adesso tocchi a Nokia. Questo permetterebbe di sfruttare meglio i dispositivi, un po’ come accade con iOS, ma Samsung e HTC non ne risentirebbero molto visti i pochi dispositivi equipaggiati con Windows Phone.

Che ne pensate? Credete che Nokia con Windows Phone potrebbe essere un serio pericolo per le vendite di iOS e Android?

Via | Tom’s Hardware

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.