Un nuovo brevetto richiesto da Apple descrive come sia possibile utilizzare i sensori di movimento per creare un effetto tridimensionale nell’interfaccia utente dei dispositivi iOS. La società californiana sta forse spianando il terreno per una nuova GUI in 3D?

Come si legge dal brevetto:

L’invenzione comprende un ambiente di visualizzazione per dispositivi mobili che usa i dati di orientazione da uno o più sensori incorporati per determinare e visualizzare automaticamente una proiezione prospettica dell’ambiente 3D basata sui dati di orientazione senza l’interazione fisica dell’utente sul dispaly.

In parole povere, grazie ad i sensori integrati nel dispositivo come il giroscopio, a seconda di si muove il dispositivo visualizzeremo immagini diverse, avendo la sensazione di interagire con un ambiente grafico tridimensionale.

Oltre al giroscopio, Apple menziona l’utilizzo dei sensori capaci di rilevare i gesti sulla superficie del display, in modo da rendere possibile la manipolazione di oggetti 3D all’interno dell’interfaccia utente. Il brevetto fu originariamente depositato durante il terzo quadrimestre del 2010 da Patrick Piemonte.

Via | MacRumors