Recensioni AppStore

Autovelox d’Italia 2012: tutti gli autovelox del nostro paese a portata di iPhone

ERRORE: 492526138 Articolo non trovato

Autovelox d’Italia 2012 è una nuova applicazione disponibile in App Store che permette, come da titolo, di conoscere tutti gli autovelox d’ Italia.

PUBBLICITÀ

Ti chiedi se quel semaforo è sorvegliato da una telecamera? Se dietro quella curva ci sarà un autovelox o una pattuglia? Se stai entrando in una zona a traffico limitato o se sei sotto il controllo dei tutor?

Da oggi ci penserà Autovelox d’Italia 2012 ad avvisarti con la possibilità di scegliere tra voce maschile, femminile oppure una simpaticissima voce un po rompiscatole.

Grazie allo store interno potrete acquistare le informazioni più aggiornate su autovelox fissi, tutor, semafori, ztl, dossi, sorpassometri, corsie preferenziali, celeritas, tunnel.


Inoltre all’ interno dell’app è presente una raccolta aggiornatissima di tutti i punti pericolosi sulle strade italiane e di tutti i punti con autovelox mobili e pattuglie segnalate dagli utenti.

Ecco le caratteristiche di quest’app:

  • Più di 15.000 o unti di rilevazione in tutta Italia.
  • Visualizzazione su mappa di tutti i punti di rilevazione.
  • Possibilità di visualizzare la mappa standard, satellitare o ibrida.
  • 5 skin differenti.
  • Possibilità di scegliere tra diverse voci guida.
  • Possibilità di filtrare i punti di rilevazione sulla mappa
  • Visualizzazione della velocità in tempo reale.
  • Calcolo della velocità massima / media e della distanza percorsa.
  • Sistema di ottimizzazione automatico che rileva se si ha un iPhone 3 o 4 e ottimizza le prestazioni del GPS.
  • Visualizzazione grafica della qualità del segnale GPS.
  • Uno store completissimo per ogni tipo di esigenza.

Autovelox d’Italia 2012 è disponibile in App Store ed è compatibile con iPhone, iPod touch e iPad.Richiede l’iOS 4.3 o successive.

PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button