Quando la satira non deve far solo ridere: iNett un nuovo prodotto Apple [Video]

03/02/2012

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

In questi giorni si è molto parlato delle deficitarie condizioni lavorative degli operai cinesi che assemblano prodotti per la casa di Cupertino. La risposta di Apple non è tardata ad arrivare, ma ovviamente non ha pienamente convinto l’opinione pubblica che si è divisa tra difensori e detrattori. Come sempre anche la satira ha voluto dire la sua su questa storia, e come vedrete successivamente ha decisamente fatto “rete”.

Il video che vi mostriamo non deve essere visto in maniera superficiale, anche perché vuole comunicare qualcosa di più profondo rispetto alla prima inevitabile risata. Una sorta di “riso amaro” che colpisce sapientemente nel segno e che deve far riflettere sul reale stato in cui molti lavoratori cinesi svolgono la propria attività in fabbrica.

Ma vediamo insieme il video per capire meglio di cosa stiamo parlando:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

" />

Il video è sicuramente divertente, anche se siamo sicuri che lo scopo principale di chi ha realizzato questo video non è solamente quello di strapparvi una semplice risata.

Lasciamo a voi ogni eventuale commento.

Via | Funkyspacemonkey

In questi giorni si è molto parlato delle deficitarie condizioni lavorative degli operai cinesi che assemblano prodotti per la casa…

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.