Ecco le parole di Tim Cook sulle condizioni di lavoro alla conferenza di Goldman Sachs

Tim Cook ha da poco terminato la sua conferenza presso il Goldman Sachs Tecnology and Internet. Durante le domande poste durante la conferenza la principale è stata sulle condizioni di lavoro dei fornitori di Apple.

Ecco la risposta di Cook alla domanda su cosa dovrebbero conoscere gli investitori riguardo le relazioni di Apple con la supply chain (catena di distribuzione) e i relativi lavoratori.

La prima cosa che vorrei far sapere è che Apple prende le condizione lavorative molto seriamente. Sia che si tratti di lavoratori in Europa o in Asia o negli Stati Uniti, ci preoccupiamo per ogni lavoratore. Ho personalmente speso un sacco di tempo nelle fabbriche non solo in qualità di dirigente. Ho lavorato in una cartiera in Alabama e in una fabbrica di alluminio in Virginia. Molti dei nostri dirigenti visitano le fabbriche regolarmente. Mi rendo conto che la catena di approvvigionamento è complessa e sono sicuro che vi rendete conto di tutto questo. I problemi attorno ad essa sono complessi. Ogni lavoratore ha diritto ad un ambiente di lavoro equo, sicuro e senza discriminazioni, dove sia possibile guadagnare stipendi ragionevoli ed esprimere liberamente le proprie preoccupazioni. I fornitori di Apple devono convivere con questo se vogliono continuare a fare affari con Apple. Riteniamo inoltre che l’educazione è una grande leva e che se alle persone vengono fornite le competenze e conoscenze necessarie, esse possono migliorare la loro vita. Abbiamo speso molta fatica per fornire risorse educative ai i nostri lavoratori in tutta la catena della fornitura. Forniamo corsi gratuiti lungo tutta la catena della nostra supply chain. Più di 60.000 dipendenti hanno partecipato a questi corsi ed è abbastanza sorprendente. Questo si tratta di un potente trampolino di lancio per il lavoratori che desiderano migliorare la loro carriera e le loro vite.

Potete leggere i dettagli sui problemi che stiamo cercando di risolvere direttamente sul nostro sito, ma vi posso dire che nessuno nel nostro settore sta facendo di più rispetto a noi per migliorare le condizioni di lavoro. Stiamo costantemente revisionando i problemi nella catena di fornitura con lo scopo di trovare problemi e risolverli. Riportiamo tutto perché crediamo che la trasparenza è molto importante in questo settore. Sono incredibilmente orgoglioso del lavoro che i nostri team stanno facendo in questo settore. Essi si concentrano sui problemi più difficili e si focalizzano su di essi fino a quando non riescono a correggerli. Sono veramente un modello per l’industria.

Pensiamo che l’utilizzo di manodopera minorenne è ripugnante. E’ estremamente raro nella nostra supply chain, ma la nostra priorità assoluta è quello di eliminare totalmente questa possibilità. Se troviamo un fornitore che assume intenzionalmente lavoro minorile questo è un colpo offensivo. Se c’è un problema sulla sicurezza cerchiamo i maggiori esperti per cercare di impostare  un nuovo standard da applicare all’intera catena dei fornitori. Ci focalizziamo sui dettagli. Se manca un estintore nella caffetteria, tale impianto non verrà accettato fino a quando quel estintore non sarà a posto.

Il nostro codice di condotta ha un limite di 60 ore  lavorative a settimana. Abbiamo sempre trovato violazioni a questo limite durante questi anni, quindi all’inizio di quest’anno abbiamo annunciato che siamo determinati a guidare un cambiamento di vaste dimensioni.

Nel mese di Gennaio, abbiamo raccolto dati settimanali su più di mezzo milioni di lavoratori nella nostra supply chain. Abbiamo avuto 84% di conformità. Questo è sensibilmente migliorato rispetto al passato ma possiamo fare meglio. Abbiamo fatto un passo senza precedenti questo mese nell’aver pubblicato i dati sui fornitori, rendendo trasparente a tutti quello che stiamo facendo.

La Fair Labor Association ha iniziato una ispezione sui nostri produttori finali. La loro ispezione è probabilmente la più grande mai fatta nel settore manifatturiero. Non vedo l’ora di vedere i risultati. Sappiamo che le persone hanno un’elevata aspettativa di Apple. Noi abbiamo grandi aspettative di noi stessi. Siamo fortunati ad avere le persone più intelligenti e più innovative del mondo.

Questo è tutto ciò che è Apple

Via | Macrumors

Tim Cook ha da poco terminato la sua conferenza presso il Goldman Sachs Tecnology and Internet. Durante le domande poste durante…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.