Notizie

Apple potrebbe pagare 2 miliardi di dollari per il marchio iPad in Cina

La società cinese Proview Shenzhen mantiene salda la sua posizione nei confronti del proprio marchio iPad in Cina. La società ha annunciato in un evento di venerdì che se la loro società non verrà ricompensata adeguatamente, Apple non potrà utilizzare il marchio iPad in Cina“, afferma Yang Rongshan, presidente della Proview Shenzhen, e l’azionista principale della Proview International


Un rappresentante dei i creditori Proview, infatti, suggerisce che la Apple potrebbe pagare fino a 2 miliardi di dollari di risarcimento, anche se Proview ha già cercato di chiudere la sua causa per 1,6 miliardi di dollari. Ieri le prove emerse suggeriscono che Apple potrebbe effettivamente avere problemi con i diritti cinesi usando il nome iPad.

Inizialmente solo la città di Shijiazhuang era noto per aver condotto un raid per ritirare gli iPad dal mercatoProview ha presentato istanza di fallimento, e può essere che stia utilizzando la causa per recuperare i soldi per rimettersi in sesto. Yang ha detto che la società ha prodotto circa dai 10.000 ai 20.000 “iPad” tra il 1998 e il 2009, fermando la produzione a causa del conflitto.

 Il rappresentante per i creditori Proview, Hejun Vanguard presidente del gruppo Li Su, dice invece che otto banche cinesi che hanno fatto prestiti a Proview si oppongono alla dichiarazione di fallimento. Ad oggi, quattro tribunali cinesi hanno deciso di esaminare le denunce nei confronti di Apple. Staremo a vedere!

Via | Electronista

 

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!