PUBBLICITÀ
Notizie

Arrestato analista che rilasciava informazioni riservate su Apple

Un analista che aveva rilasciato informazioni riservate sulle proiezioni di vendita di Apple è stato arrestato e accusato di insider trading e altri reati.

Stiamo parlando di John Kinnucan, che venerdì ha ricevuto le accuse di cospirazione e frode finanziaria dalla corte distrettuale di Portland, Oregon nonché di insider trading su richiesta della SEC dalla corte di Manhattan. L’uomo è stato arrestato giovedì e le accuse riguardano il sospetto che abbia rilasciato consigli ricevuti da fornitori di Apple come Sandisk e Flextronics a manager di fondi di copertura.

Gli investigatori affermano che Kinnucan abbia pagato le sue fonti tra il 2008 e il 2010 per ottenere informazioni confidenziali, inclusi i trend di vendita per iPhone, a favore del suo studio Broadband Research. L’analista si fece notare nel 2010 quando è stato rivelato che aveva allertato vecchi e nuovi clienti sull’indagine riguardo l’insider trading dopo aver rifiutato di collaborare con un caso dell’FBI.

Sembra che i clienti di Kinnucan abbiano guadagnato circa 1,58 milioni di dollari con i soli consigli dell’uomo, mentre egli stesso avrebbe ottenuto centinaia di migliaia di dollari con la vendita delle informazioni.

L’operazione federale, soprannominata “Copertura perfetta”, ha portato all’arresto di 60 persone accusate o arrestate. Sarebbero coinvolti anche alcuni ex-dirigenti di Apple, mentre l’ex-direttore anziano per lo sviluppo del business di Flextronics è stato accusato di rilasciare informazioni altamente confidenziali sulle previsioni di vendita e su progetti di iPhone non ancora rilasciati. Vicenda simile per un ex-manager di Samsung, accusato l’anno scorso di aver fornito dati su un iPad ancora nella fase di sviluppo.

Via | AppleInsider

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button