Notizie

Dividendi e Riacquisto di Azioni, arriva la conferma ufficiale di Apple

Apple ha appena confermato con un comunicato stampa l’intenzione di avviare un programma di distribuzione de dividendi e di riacquisto di azioni proprie. L’obiettivo – che verrà perseguito a partire dalla fine dell’anno fiscale – è stato comunicato dopo che la stessa società aveva annunciato che oggi si sarebbero prese delle decisioni in merito alla liquidità di casa di cui dispone.

Sulla base della decisione del Consiglio di Amministrazione, la Compagnia avvierà, verso la fine del quarto trimestre dell’anno fiscale 2012 che inizia il primo di Luglio, la distribuzioni di dividendi per 2,65$ ad azione.

Inoltre il Consiglio di Amministrazione della Compagnia ha autorizzato il riacquisto di azioni per un valore complessivo di 10 miliardi di dollari, a partire dall’anno fiscale 2013, che inizierà il 30 Settembre 2012. Il programma di acquisto di azioni proprie, verrà completato in tre anni e avrà come obiettivo primario quello di neutralizzare l’impatto della diluzione proveniente dalla concessione di azioni in favore dei dipendenti.

Tim Cook ha affermato che la compagnia ha utilizzato la liquidità per effettuare “grandi investimenti” tra cui “incremento del budget per la ricerca e lo sviluppo, acquisizioni, aperture di nuovi store”. Dal momento che “i flussi di cassa generati dal business sono ancora rilevanti”, il CEO ha poi confermato che, nei prossimi tre anni, Apple investirà circa 45 milioni di dollari in programmi analoghi.

 Via | MacStories

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!