Notizie

Una petizione online chiede ad Apple di correggere Radar, il sistema di Bug Reporter per gli sviluppatori

Una petizione online -firmata da oltre 350 sviluppatori iOS- chiede ad Apple di fixare il sistema di Bug Reporter chiamato Radar, l’unica via attraverso la quale i produttori di software possono comunicare con l’azienda.

 

“La petizione si chiama Fix Radar or GTFO e nasce per porre rimedio ad una lista di problemi che i produttori di app indipendenti riscontrano quando utilizzano lo strumento” riporta The Next Web.

“L’unico strumento che abbiamo per comunicare realmente con Apple riguardo i problemi delle nostre app è Radar” esordisce la petizione. “Ma Radar fa schifo, ed è così da molto, molto tempo.”

Tra gli sviluppatori che hanno firmato, troviamo alcuni nomi certamente noti come Craig Hockenberry di The IconfactorySteve Streza di Read it Later.

Punto per punto, la lettera prende atto delle seguenti questioni:

  • L’interfaccia utente è scomoda e lenta
  • La maggior parte delle segnalazioni sono lasciate intatte o contrassegnate come duplicati
  • Difficile e penoso da presentare
  • Incapacità di presentare i bug di Xcode
  • Impossibilità di vedere i report doppioni

La lettera sostiene che rendendo Radar un sistema più aperto -in cui gli sviluppatori sono in grado di fare ricerche più specifiche- il tempo non sarebbe sprecato compilando report doppioni. Altre richieste dell’interfaccia utente includono la possibilità di trascinare e rilasciare gli allegati, un sistema di auto-generazione di profili di sistema e la possibilità di salvare i report come bozze.

La petizione conclude così:

Quindi, per favore fixate Radar. Avete lavorato duramente per darci grandiose API, un fantastico linguaggio, un’ottima documentazione e uno strumento di sviluppo eccezionale. Per favore, concentrate la vostra attenzione e forniteci di ottimo strumento per aiutarci ad aiutarvi.

Grazie

Apple deve ancora rispondere, e non è chiaro se la domanda otterrà alcuna trazione reale.

Via | AppleInsider

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!