Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Apps for Good: Facebook aiuta a combattere la disoccupazione nel Regno Unito

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Al giorno d’oggi è importante conoscere i nuovi strumenti digitali che hanno in alcuni casi hanno fornito nuove strade per il successo. Nell’era moderna sono cambiati alcuni aspetti dell’informatica e ai classici business tradizionali si sono affiancate nuove opportunità proprio sul web.

Lo scorso Agosto, nel Regno Unito, era stata lanciata una piattaforma dove i giovani potevano imparare e sviluppare le abilità necessarie per creare applicazioni mobili e per Facebook. La rete educativa open source è cresciuta in fretta e gli sforzi del CEO Iris Lapinsky sono stati incoraggiati anche tramite il sostengno dell’organizzazione non-profit CDI Europe.

Il programma, denominato Apps for Good,  ha annunciato la propria collaborazione con il social network Facebook per offrire sostegno ai giovani disoccupati londinesi. L’intento è quello di istituire un corso di formazione per i giovani di 16-24 anni, dove si potrà imparare a sviluppare applicazioni per il social network blu con un positivo impatto sociale.

Simon Milner,  direttore di Facebook per il Regno Unito, ha commentato:

Facebok è felice di avere applicazioni che possono avere un certo impatto sociale e costitutire un potenziale aiuto per i giovani nel Regno Unito e oltre.  Le competenze tecnologiche sono in grande richiesta nella società “digitale” moderna e questo corso è un ottimo modo per i giovani di migliorare la propria occupabilità tramite lo sviluppo di strumenti che potrebbero anche cambiare la società in cui viviamo.

Il secondo corso di Apps for Good verrà avviato a partire dal 15 maggio 2012 presso l’Hight Tree Community Development Trust. La durata sarà di 10 settimane (4 giorni a settimana), sarà aperto ai giovani tra i 16-24 anni che vivono a Londra e sarà completamente gratuito. Gli studenti impareranno i principi fondamentali per lo sviluppo web, come l’HTLML5.

L’associazione fa sapere che nei prossimi mesi verranno resi noti maggiori dettagli su questa inziativa con Facebook e l’intento sarà quello di diffonderla in altri paesi.

Via | TheNextWeb

 

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.