Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Brevetti

Apple a lavoro dietro le quinte per migliorare la regolazione della luminosità degli schermi OLED

Tutti noi sappiamo che Apple ad oggi non adopera sui suoi dispositivi schermi con tecnologia OLED. Si vocifera però che, all’interno dei suoi laboratori, Apple stia già testando questa tecnologia e stia elaborando una nuova tecnica per controllare la luminosità degli schermi a diodi organici.

Per intenderci, il vantaggio principale degli schermi OLED rispetto ad un normale LCD è che uno schermo LCD deve essere retroilluminato da una fonte di luce esterna allo schermo, mentre i diodi degli schermi OLED emettono una luce propria.

Questa sostanziale differenza porta diversi benefici tra cui una migliore luminosità dello schermo e sicuramente un minor consumo energetico per la batteria.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

E’ principalmente per queste motivi che Apple ha deciso di depositare il seguente brevetto:

Il brevetto porta il titolo “tecniche di guida OLED” spiega che la luminosità di uno schermo LCD viene regolata semplicemente aumentando o diminuendo la retroilluminazione. Più complessa è invece la situazione per la tecnologia OLED in quanto ogni pixel emette una luce propria. Proprio per questo motivo, Apple ha “ovviamente” sottolineato che a monte necessita di un lavoro immenso da parte dei produttori in quanto servendosi di calcoli complessi, ogni diodo dello schermo deve autoregolarsi in base all’immagine da elaborare.

Quindi ogni diodo dello schermo, servendosi di complessi calcoli matematici, deve autoregolare la propria emissione di luce al fine di garantire una luminosità omogenea dello schermo.

Lo studio da parte di Apple su questa tecnologia non si ferma di certo qui. Sta infatti elaborando anche una tecnica di calcolo che va ad occupare la minor memoria possibile per poter, un giorno, adoperare questi schermi sui suoi dispositivi come iPhone, iPad o  Macbook.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Via | AppleInsider

Comments

Potrebbero piacerti

Operatori

La fusione tra Wind e Tre ha creato un grosso operatore che oggi lancia sul mercato il proprio virtuale chiamato Very Mobile. Per i...

News

Si prevede che Apple introdurrà diversi cambiamenti significativi nella gamma di iPhone entro la fine dell’anno con la serie iPhone 12. Tuttavia, prima di...

News

Vi avevamo precedentemente segnalato che i dipendenti Target aveva pubblicato l’immagine di un elenco di prodotti in cui viene mostrato un modello di “Airpods...

AirTag

L'imminente accessorio di tracciamento simile a Tile di Apple, provvisoriamente chiamato "AirTag", potrebbe utilizzare una ricarica wireless simile all'Apple Watch ed essere "completamente impermeabile".

Advertisement

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.