La denuncia verso la società di Cupertino è stata presentata questa settimana dall’attrice Danyelle Comer. Nella denuncia, l’attrice esprime insoddisfazione per la transizione di Apple dal servizio a pagamento MobileMe al suo successore, iCloud.

Ecco cosa viene imputato ad Apple:

“Durante la migrazione, Apple non è riuscita a garantire in modo adeguato le funzioni di MobileMe che sono che sono state pagate dagli utenti, compreso l’accesso ai loro account di posta elettronica per i quali i clienti pagano costi aggiuntivi”, recita la denuncia. “Come risultato, i numerosi utenti MobileMe hanno subito danni causati dalla impossibilità di accedere ai propri account individuali”

L’azione legale afferma che Apple non ha reso noto ai clienti l’arrivo del successore di MobileMe. In particolare, essa sostiene che Apple avrebbe dovuto essere meglio preparata per la transizione.

“Purtroppo la mancanza di capacità di sincronizzazione, la mancanza di funzionalità e-mail e altre complicazioni hanno recato danni ingenti a molti utenti. In realtà molti utenti sono stati costretti ad aggirare l’ostacolo per ottenere una minima funzionalità di e-mail e altri sistemi, al di fuori dell’ assistenza tecnica e a costi considerevoli.”

Via | AppleInsider