Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Smartphone con 8 Gb di RAM? Da oggi sono possibili grazie ad i transistor al carbonio
Notizie

Smartphone con 8 Gb di RAM? Da oggi sono possibili grazie ad i transistor al carbonio 

Alcuni ricercatori israeliani hanno trovato il modo di costruire transistor con molecole di carbonio, tramite i quali sarà possibile progettare memorie RAM con grandi capacità e dimensioni ridotte.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Ok non ci agitiamo. Purtroppo il prossimo iPhone non avrà 8 Gb di Ram, e molto probabilmente neanche il successivo. Ma in futuro gli smartphone potrebbero giovare di questa nuova tecnologia, con cui è possibile costruire memorie RAM con capacità anche di 8Gb delle stesse dimensioni dei chip attuali.

Una ricerca israeliana dimostra infatti come sia possibile utilizzare transistor al carbonio C60, molto più piccoli degli attuali realizzati in silicio, per costruire nuove CPU, GPU e supporti di memorizzazione. I transistor al carbonio, oltre ad essere più piccoli, non dovrebbero necessitare di condensatori per la conservazione della carica. Questo permetterebbe di inserire più transistor nei chip attuali.

Mentovich, ricercatore dell’Università di Tel Aviv, ha affermato che che:

Quando questa nuova tecnologia sarà integrata nei futuri dispositivi, avremo molta più memoria su smartphone e tablet, quasi quanta ce n’è in un notebook. Con tanta memoria potremo eseguire più applicazioni simultaneamente, e grazie alla bassa tensione i consumi caleranno e l’autonomia crescerà.

Perciò avremo non solo prestazioni migliori utilizzando chip delle stesse dimensioni di quelli attuali, ma anche un risparmio energetico tale da preservare la carica della batteria, il vero punto debole degli attuali dispositivi mobili. Il prossimo passo dei ricercatori sarà quello di realizzare campioni di questi transistor. La strada è perciò ancora lunga.

Via | Tomshw

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.