Notizie

Problemi di fornitura per il nuovo connettore Lighting?

Con l’iPhone 5, Apple ha introdotto il nuovo connettore Lighting che manda definitivamente in pensione il vecchio dock a 30 pin, presente su ogni dispositivo portatile di Cupertino. Tuttavia sembra che questo cambiamento dello standard di Apple sia soggetto a carenza di scorte.

I cavi Lighting, forniti di base con i nuovi dispositivi, sono anche acquistabili separatamente direttamente nello store ufficiale. Su Apple Store online i tempo d’attesa del cavo è attualmente indicato come 2-3 settimane .  Secondo l’analista di KGI Ming-Chi Kuo la ragione di questo problema è essenzialmente riconducibile alla complessità di costruzione. Poiché lo storico produttore Foxconn, il quale produceva fino al 60 % dei vecchi dock a 30 pin ha riscontrato alcuni problemi durante la fase produttiva, Apple ha scelto di affidarsi ora alla rivale Foxlink, la quale produce attualmente il 40% dei cavi Lighting.

Apple affida le sue produzioni a numerosi produttori anche se generalmente il grosso della fornitura viene affidato ad un solo produttuore principale. Il venir meno di Foxconn ha creato non pochi problemi nella fornitura del nuovo connettore, il quale oltre a soddisfare la domanda indipendente degli utenti, è soggetto alla domanda dipendente dall’iPhone 5 dato che è presente di base in ogni confezione. Vista l’elevata domanda dell’iPhone 5, i cavi venduti singolarmente sono quindi soggetti a ritardi.

I problemi riscontrati da Foxconn durante la produzione sono riconducibili essenzialmente alla complessità del nuovo cavo. Come vi avevamo già riportato, il connettore Lighting comprende all’interno un chip di autenticazione, probabilmente per evitare la diffusione di cavi non originali, facendo aumentare non solo la complessità di realizzazione ma anche il costo di produzione che è del 775% maggiore rispetto al precedente connettore a 30 pin.

Via | Tuaw

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!