Lightning: un chip di autenticazione potrebbe inibire il funzionamento dei cavi non prodotti da Apple

Sul connettore Lightning, che sostituisce nell’iPhone 5 il connettore da 30 pin, è stato scoperto un chip di autenticazione che potrebbe essere necessario per il corretto funzionamento del cavetto stesso.

Peter di Double Helix Cables ha “vivisezionato”  il nuovo cavetto che permette di collegare l’iPhone 5 ad un qualsiasi Pc/Mac o presa di corrente, ed ha trovato quello che sembra essere un chip di autenticazione. Il chip sarebbe posto tra il contatto V+ ed il power pin del nuovo connettore Lightning.

Il suddetto chip sembra anche il principale responsabile dell’aumento del prezzo del connettore. Apple spende infatti  $3.50 per un connettore Lightning, un costo del 775% maggiore rispetto al precedente dock da 30 pin. Molti siti (tra cui  Alibaba.com) iniziano a vendere i propri cavetti per iPhone 5 dal costo davvero irrisorio. Bisogna fare molta attenzione però, dato che probabilmente questi ultimi non funzioneranno.

Il chip di autenticazione infatti deve essere posto nel punto giusto come nel connettore originale. Molto probabilmente l’iPhone 5 rivela la mancanza di questo chip ed inibisce al connettore prodotto da terzi di funzionare correttamente. Vi aggiorneremo se ci saranno ulteriori novità a riguardo.

Via | AppleInsider