Brevetti

Un nuovo brevetto Apple potrebbe sostituire il classico “pinch to zoom”

Nella giornata odierna, si scopre che Apple ha presentato all’Ufficio Brevetti un nuovo metodo che potrebbe migliorare o addirittura sostituire il classico “pinch to zoom” utilizzato in iOS.

Il nuovo brevetto, che è stato depositato presso l’Ufficio Marchi e Brevetti nel Maggio del 2011, descrive un sistema che utilizza i sensori di prossimità per determinare la distanza tra il viso dell’utente ed il display. Utilizzando queste informazioni il sistema può ingrandire o ridurre il testo o le immagini presentate sul display.

Il brevetto in questione, presenta due modalità di utilizzo: la modalità confort e la modalità zoom. La modalità confort, permette di ridurre o aumentare la dimensione del contenuto visualizzato, appunto, in base alla vicinanza o alla lontananza del viso dell’utente dal display del dispositivo. Quando il viso dell’utente è vicino allo schermo, le dimensioni del contenuto si riducono. Il processo inverso, invece, avviene quando il viso dell’utente è lontano dal display del dispositivo. Questa modalità mira a mantenere il contenuto visivo ad una dimensione confortevole per l’utente, indipendentemente da quanto il display è lontano dal viso dell’utente.

Per quanto riguarda invece la modalità zoom, il sistema inverte il processo descritto sopra. Questo tipo di “zoom” può essere utile per le applicazioni come i giochi o le applicazioni in cui sono presenti delle mappe. Ovviamente per poter utilizzare questo tipo di “zoom”, l’utente dovrà eseguire una procedura di calibrazione preliminare che richiede all’utente di tenere il dispositivo a varie distanze dal volto per poter raccogliere i dati utili.

Via | AppleInsider

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!